Italia-Tunisia: un accordo per agevolare le PMI

di Marianna Di Iorio

scritto il

Sottoscritto un accordo tra la Camera tuniso-italiana di commercio e d'industria e l'associazione NordOvestImprese per supportare gli imprenditori dei due Paesi

È stato recentemente sottoscritto a Tunisi un accordo tra le piccole e medie imprese aderenti a NordOvestImprese, associazione delle PMI che si rivolge agli imprenditori dell’area nord-occidentale italiana, e la Camera Tuniso-Italiana di commercio e d’industria, un punto d’incontro per le imprese in Tunisia e in Italia.

Scopo della collaborazione raggiunta è l’apertura di uno sportello d’appoggio per supportare gli imprenditori dei due Paesi. In particolare, beneficeranno dell’accordo raggiunto le PMI italiane del Nord Ovest associate a Confapi Liguria, Api Asti e Api Alessandria (circa 1200 imprese).

All’incontro hanno partecipato il Presidente della Camera di Commercio, Ferruccio Bellicini, il Segretario Generale, Rodolfo Aldi, e il Vicepresidente di NordOvestImprese, Roberto Minerdo.

«La cooperazione tra i due soggetti prevede la rappresentanza in Tunisia e la creazione di opportunità di affari per le PMI italiane. Rappresenta inoltre un sostegno concreto al processo di internazionalizzazione necessario al trasferimento delle alte competenze e capacità delle nostre imprese», ha così commentato Roberto Minerdo, aggiungendo che NordOvestImprese è impegnata da tempo sul tema dell’internazionalizzazione, grazie a collaborazioni con Dubai e ai diversi sportelli operativi in Sudafrica, Polonia e Algeria.

Anche la Camera Tuniso-Italiana di commercio e d’industria è attenta ai problemi delle imprese, collaborando attivamente ai progetti di Unioncamere e al sistema delle Camere di Commercio italiane.