Le imprese italiane si muovono verso la Turchia

di Marianna Di Iorio

scritto il

L'Ice, per promuovere gli investimenti delle imprese italiane in Turchia, ha organizzato un incontro previsto per il prossimo 9 maggio a Istanbul

Gli investimenti in Turchia sono in costante crescita: è questo cio che riferisce l’Istituto italiano per il commercio estero (Ice).

A tal motivo, l’Istituto ha organizzato un incontro che si svolgerà il prossimo 9 e 10 maggio a Istanbul, con l’obiettivo, appunto, di promuovere le opportunità di investimento e di collaborazione tra le aziende italiane e quelle turche.

In particolare, sempre secondo quanto riferisce l’Ice, nel 2006 gli investimenti italiani diretti in Turchia, effettuati da oltre 500 società, hanno raggiunto la quota di 4,4 miliardi di dollari, mentre considerando anche quelli provenienti da altri paesi si è raggiunta la somma di 18 miliardi di dollari. La situazione florida che attualmente sta vivendo la Turchia può essere rintracciata nella stabilità sociale e politica raggiunta dal paese.

Per quanto riguarda l’iniziativa, hanno contribuito a renderla possibile anche l’Ambasciata italiana ad Ankara, l’agenzia turca per la promozione degli investimenti esteri (Tispa) e il sottosegretariato al Tesoro turco. Il programma si svolgerà in due giorni con incontri diretti tra le imprese italiane e quelle locali e con visite ai principali distretti turchi.

La partecipazione è aperta a tutte le aziende che manifestano l’interesse nel realizzare investimenti diretti in Turchia, joint venture o stringere rapporti di collaborazione. Gli interessati potranno far pervenire la loro adesione direttamente all’Ice entro il 31 marzo.