UniCredit e FinanziArti per le imprese ravennati

di Marianna Di Iorio

scritto il

UniCredit e FinanziArti hanno raggiunto un accordo che prevede un fondo di 10 milioni di euro per le piccole imprese di Ravenna

È stato siglato ieri un accordo tra UniCredit Banca e FinanziArti, la Cooperativa Artigiana di Garanzia di Ravenna promossa da Cna e Confartigianato, che prevede lo stanziamento di un fondo di 10 milioni di euro destinato alle piccole imprese ravennati.

Il rapporto di collaborazione è stato firmato dal condirettore regionale Emilia Est-Romagna di UniCredit Banca, Vincenzo Del Bono, e dal presidente di FinanziArti, Daniele Alberani e rientra in “Bond dei territori”, un accordo a livello nazionale firmato ad Ottobre tra UniCredit Banca e Fedart Fidi (federazione italiana dei Confidi artigiani), con lo scopo di agevolare l’accesso al credito delle piccole imprese.

Il finanziamento può essere richiesto per investimenti produttivi, interventi di ricapitalizzazione aziendale, per la formazione del personale e per l’innovazione tecnologica. I contributi saranno distribuiti con erogazione immediata per un minimo di 15 mila euro e un massimo di 1 milione di euro (che potrà essere elevato sotto il giudizio di UniCredit).

Le imprese dovranno effettuare un piano di rientro con rate trimestrali da suddividere in cinque anni, dal 2008 al 2012. FinanziArti prevede di rilasciare la garanzia al 50%, coprendo le perdite fino al limite del 2%.

«Con questa operazione UniCredit Banca vuole riaffermare la propria disponibilità verso il sistema economico delle piccole imprese», ha affermato Del Bono.

I Video di PMI

Guida alle ferie aziendali