Servizi per impresa, crescita lenta fino al 2012

di Noemi Ricci

scritto il

IDC conferma, nella sua ultima previsione, il rallentamento nella crescita del mercato dei servizi business a livello mondiale, per il quinquennio 2008-2012. La crisi non risparmia nessuno...

Un nuovo studio IDC conferma il rallentamento degli investimenti in azienda a causa della recessione economica: la spesa per i servizi in tutto il mondo nel 2009 crescerà del 5,2%, 1,5 punti percentuali in meno rispetto alla precedente stima.

IDC prevede inoltre che per il quinquennio 2008-2012, il mercato mondiale dei servizi per azienda (progettazione, outsourcing, consulenza…) continuerà a registrare una crescita rallentata rivedendo perciò le previsioni elaborate prima che la crisi economico-finanziaria si manifestasse in tutta la sua drammatica evidenza.

La spesa per i servizi non subirà la stessa contrazione avvenuta come nella precedente recessione economica, tuttavia gli effetti dell’attuale congiuntura economica saranno evidenti, a scapito delle imprese che operano nel mercato dei servizi.

Lo studio IDC traccia anche le dinamiche evolutive che stanno gradualmente interessando tutti i mercati mondiali, in quanto a toasso di crescigta e volumi diinvestimento per servizi.
Il Project-oriented rallenterà a meno del 3% nel 2009, per poi riprendersi entro la fine del periodo di previsione.

Il Business Process Outsourcing – porzione più significativa del mercato dei servizi – guiderà i mutamenti in atto nel tasso di crescita ma, nonostante il suo calo previsto, rimarrà comunque il segmento con le più rapide aspettative di ripresa.

Infine, il mercato dei servizi di consulenza, assistenza e formazione registrerà tassi di crescita sotto il 3% fino al 2012.

In generale, piccoli aumenti della spesa sono attesi da IDC in ambito hardware e software sia nel mercato della distribuzione che in quello del supporto e assistenza.

I Video di PMI