Aiuti alle imprese campane

di Marianna Di Iorio

scritto il

Il Comune di Napoli ha istituito un bando per aiutare le piccole e medie imprese Commerciali, Artigiane e di Servizi ad eliminare il degrado economico di alcune zone di Napoli

Il Comune di Napoli ha istituito il bando “Aiuti alle piccole imprese Commerciali, Artigiane e di Servizi”.

L’obiettivo dell’intervento è di contribuire alla rottura del degrado economico per favorire lo sviluppo produttivo delle imprese.

Il bando si rivolge alle PMI, costituite anche in forma cooperativa e consortile, che sono operative dall’anno precedente alla data di presentazione della domanda ed effettuano investimenti all’interno di specifiche zone di Napoli: San Ferdinando, San Lorenzo Vicaria, Mercato Pendino, Avvocata Montecalvario, San Giuseppe Porto, Poggioreale e Stella San Carlo Arena.

Tra le diverse iniziative ammissibili rientrano l’acquisizione degli immobili, l’eliminazione di barriere architettoniche e l’innovazione tecnologica, organizzativa e gestionale. Non sono, invece, ammessi programmi di investimento che prevedono la costruzione di nuovi fabbricati o l’acquisto di fabbricati già esistenti.

Il fondo previsto è pari a 12.7 milioni di euro, determinato nella misura del 60% delle spese documentate ritenute ammissibili. Possono essere presentati programmi di investimento il cui importo non superi il limite massimo di 150 mila euro e il limito minimo di 20 mila euro.

Il bando è stato pubblicato sul bollettino ufficiale della Regione Campania n.11 del 19/02/2007 e sarà attivo a partire dal 30° giorno successivo a tale data. Gli interessati che desiderano avere maggiori informazioni possono consultare il testo integrale.

I Video di PMI

Guida alle ferie aziendali