Tratto dallo speciale:

Agenti e rappresentanti: minimali e massimali 2016

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Agenti e rappresentanti: pubblicati da parte di ENASARCO minimali e massimali 2016, che rimangono gli stessi già in vigore nel 2015.

ENASARCO, l’Ente nazionale di assistenza per gli agenti e i rappresentanti di commercio, ha pubblicato i minimali contributivi 2016 e i massimali provvigionali 2016 per gli agenti ed i rappresentanti di commercio. Ricordiamo che Ogni trimestre i soggetti che svolgono attività di rappresentanza devono obbligatoriamente versare i contributi integrativi all’ENASARCO che eroga ad agenti e rappresentanti di commercio la pensione di vecchiaia, inabilità, invalidità e superstiti, integrativa a quella IVS.

=> Contributi pensione: minimali e massimali 2016

La contribuzione ENASARCO si calcola sugli importi a qualsiasi titolo dovuti all’agente (provvigioni, rimborsi spese tassabili, indennità per incasso dei crediti, premi di produzione e così via) anche se non ancora pagate e nel rispetto di un minimale e di un massimale annui. Per quest’anno, i minimali contributivi ed i massimali provvigionali rimarranno invariati rispetto a quelli applicati nel 2015 a fronte della pubblicazione, da parte dell’ISTAT, del tasso di variazione annua (pari a -0,1% per il 2015) dell’indice generale dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati.

Agente plurimandatario

Il massimale provvigionale annuo per ciascun rapporto di agenzia è pari a 25.000 euro (contributo massimo per mandato pari a 3.775 euro). Il minimale contributivo annuo per ciascun rapporto di agenzia è pari a 418 euro.

Agente monomandatario

Il massimale provvigionale annuo per ciascun rapporto di agenzia è pari a 37.500 euro (contributo massimo per mandato pari 5.662,50 euro). Il minimale contributivo annuo per ciascun rapporto di agenzia è pari a 836 euro.

.