Imprese giovanili, calo in Emilia Romagna

di Teresa Barone

scritto il

Diminuiscono le imprese giovanili in Emilia Romagna: 1261 in meno nel 2015.

Cala in modo evidente la percentuale delle imprese giovanili attive in Emilia Romagna, che alla fine del 2015 erano a quota 33.991. Complice la crisi e le difficoltà nell’accesso al credito, sono state 1.261 le aziende avviate da giovani chiuse nel corso dell’anno scorso, un trend negativo che sembra mostrare un andamento più pesante rispetto alla media nazionale.

=> Avvio impresa: fondi per donne e giovani

Imprese giovanili

Se nel resto dell’Italia il calo di imprese giovanili nel 2015 è stato pari allo 2,7%, in Emilia Romagna la percentuale arriva fino al 3,6%, stando a quanto emerge dai dati del Registro delle imprese delle Camere di Commercio elaborati dal Centro studi e ricerche di Unioncamere Emilia-Romagna.

Settori

Per quanto riguarda i settori maggiormente colpiti da questo calo, ne sono state protagoniste soprattutto le imprese delle costruzioni (con 1.041 unità in meno), seguite dal comparto industriale e dai servizi. A ridursi numericamente sono anche le imprese del commercio, dei trasporti, del magazzinaggio e del settore immobiliare. Segnali positivi, invece, arrivano dalle attività della ristorazione e dai servizi di alloggio, come anche dall’agricoltura.

=> Leggi tutte le news per le PMI dell’Emilia Romagna