Lavoro in Lazio con il contratto di ricollocazione

di Teresa Barone

scritto il

Il nuovo contratto di ricollocazione approvato dalla Regione Lazio per sostenere i lavoratori over 30 e i disoccupati.

La Regione Lazio vara un nuovo strumento per sostenere l’occupazione dei cittadini che perdono il lavoro, in particolare i lavoratori con più di 30anni e i disoccupati da oltre 12 mesi. Con il contratto di ricollocazione, l’amministrazione si impegna a favorire l’ingresso nel mercato del lavoro di alcune categorie a rischio disoccupazione.

=> Contratto di ricollocazione: voucher per trovare lavoro

Contratto di ricollocazione

I destinatari dell’iniziativa possono contattare uno dei Centri per l’Impiego e scegliere un soggetto accreditato tra quelli che compaiono nella lista regionale (a prescindere dalla provincia di residenza): è possibile optare per un percorso di accompagnamento come lavoro subordinato e come lavoro autonomo.

Sostegno al reddito

La Regione, inoltre, eroga un’indennità di partecipazione ai soggetti privi di qualunque sostegno al reddito.

«La Regione – ha affermato Lucia Valente, Assessore al Lavoro – si fa protagonista della nuova stagione delle politiche attive per il lavoro che hanno l’obiettivo del reinserimento occupazionale, attraverso un percorso che deve essere attivato dal cittadino: un modo rivoluzionario di affrontare le crisi occupazionali lontano dal vecchio metodo assistenziale  che teneva inattivo per anni il lavoratore. La Regione intende così coniugare  l’assistenza intensiva nel mercato del lavoro con un sostegno al reddito per i cittadini che hanno terminato ogni forma di ammortizzatore sociale e decidono di attivarsi.»

Domande

Le domande possono essere inviate dal 30 settembre al 9 ottobre 2015. Tutte le informazioni sono pubblicate sul sito della Regione Lazio.

=> Leggi tutte le news per le PMI del Lazio