Pensione usuranti: calcolo requisiti

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Camillo chiede

Ho lavorato su turni dal 1981 ad aprile 2014. Ho  presentato nel 2016 domanda di pensione per lavori usuranti, corredata di documentazione degli ultimi 10 anni. Ho compiuto 61 anni e sette mesi nel febbraio 2017. Adesso mi sono visto respingere la domanda, quindi vorrei sapere se il calcolo dei periodi inizia dal momento in cui maturo il requisito o da quanto ho interrotto l’attività usurante.

Barbara Weisz risponde

Nel suo caso il difetto dei requisiti riguarda più aspetti, che non riguarda la documentazione presentata (l’INPS le avrebbe chiesto le necessarie integrazioni, mentre le ha direttamente respinto la domanda).

Prima di tutto, avendo lei presentato domanda nel 2016 non aveva ancora raggiunto il requisito anagrafico minimo dei 61 anni e sette mesi.

Per avere diritto alla pensione anticipata lavori usuranti, bisogna poi aver svolto le mansioni previste per sette anni negli ultimi dieci di attività lavorativa, oppure per la metà della vita lavorativa.

Quest’ultimo è il suo caso, che però è previsto dalla Legge di Stabilità 2017. Quindi, nel 2016, quando lei ha presentato domanda, la regola non era ancora in vigore.

Per avere diritto alla pensione anticipata usuranti bisogna anche aver maturato la quota 97,6 con almeno 35 anni di contributi e 61 anni e sette mesi di età.

Per chi matura il requisito dal 2018, la domanda si presenta effettivamente entro il primo maggio dell’anno prima. Ma nel suo caso (requisito maturato nel 2017), lei doveva presentare la domanda nel 2017, entro il primo marzo.