Tratto dallo speciale:

Pensionati: come consultare il cedolino pensione online

di Alessandra Gualtieri

scritto il

Guida al servizio cedolino pensione: come accedere, le informazioni fornite e le funzioni da utilizzare ad esempio per scaricare il cedolino pensione.

Il cedolino pensione è il servizio online messo a disposizione dall’INPS sul proprio portale per consentire ai pensionati di verificare l’importo erogato mensilmente e le diverse voci ricorrenti (esempio: ritenute IRPEF) o elementi variabili, riferiti a specifiche categorie di ex lavoratori e descritte di volta in volta con messaggi appositi.

Il servizio cedolino pensione consiste nella pubblicazione mensile di una notizia in evidenza che mostra le varie informazioni sul rateo di pensione e illustra le principali voci presenti nel cedolino di ciascun mese, aiutando così i pensionati a comprendere meglio il perché della variazione tra l’importo lordo e netto di mese in mese.

È possibile accedere al servizio anche da dispositivi mobile.

=> Calcola online quando potrai andare in pensione

Come si accede al servizio cedolino pensione

Solitamente le pensioni vengono pagate i primi giorni del mese, dunque accedendo al servizio cedolino pensione nella prima settimana di ogni mese si potranno visualizzare le informazioni più aggiornate.

Per visualizzare la documentazione relativa al proprio assegno previdenziale bisogna andare sul portale dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale e accedere al servizio MyINPS cedolino pensione. Ricordiamo a tale scopo che, per entrare nell’area riservata INPS, è necessario autenticarsi mediante credenziali SPID, CNS o CIE.

Le funzionalità del servizio

Una volta che il pensionato si è autenticato, il servizio guida l’utente tramite la proposizione di domande all’utilizzo delle principali funzionalità previste:

  • cedolino pensione;
  • ultimo cedolino;
  • confronta cedolino;
  • visualizza cedolini;
  • visualizza elenco prospetti di liquidazione (Modelli TE08);
  • elenco deleghe sindacali;
  • gestione deleghe sindacali su trattamenti pensionistici;
  • comunicazioni;
  • dettaglio recapiti;
  • modifica dati personali;
  • riepilogo dati anagrafici;
  • riepilogo dati anagrafici e di pagamento;
  • informazioni Posta Elettronica Certificata;
  • variazione ufficio pagatore;
  • visualizzazione e modifica dati anagrafici, indirizzo e recapiti;
  • recupero Certificazione Unica;
  • stampa Certificazione Unica.

Quindi ad esempio se si vuole sapere come fare a stampare il cedolino pensione o come scaricare il cedolino della pensione, basta accedere al servizio e selezionare la funzione “visualizza cedolini” o “ultimo cedolino” e quindi scaricare il documento ed eventualmente stamparlo. Tra le funzioni disponibili c’è anche quella che consente di richiedere di ricevere il cedolino pensione tramite email, così come la CU.

Le informazioni del cedolino pensione

Trattenute

Tra le informazioni fornite dal cedolino pensione ci sono quelle relative alle trattenute fiscali del cedolino pensione mensile, come quelle relative ad addizionali regionali e comunali dell’anno precedente e in acconto per il nuovo anno, conguaglio e tassazione, oltre all’IRPEF mensile.

Le trattenute delle addizionali regionali e comunali relative all’anno precedente vengono effettuate in 11 rate nell’anno successivo a quello cui si riferiscono, mentre le somme conguagliate sono indicate nella Certificazione Unica annuale.

Maggiorazioni

Con la pensione, quando prevista, viene riportata anche la maggiorazione degli importi dell’Assegno per il Nucleo Familiare (ANF), istituita con l’articolo 5 del decreto-legge 8 giugno 2021, n. 79 e riconosciuta in base ai livelli reddituali e alla composizione del reddito del nucleo. L’aumento spetta da luglio a dicembre 2021 nella seguente misura:

  • 37,50 euro per ciascun figlio, per nuclei fino a due figli;
  • 55.00 euro per ciascun figlio, per nuclei con almeno tre figli.

=> ANF 2021, tabelle di reddito e importi maggiorati

Provvidenze

Per le pensioni delle gestioni pubbliche, nel cedolino viene riportata l’attribuzione delle provvidenze in favore dei grandi invalidi (assegno sostitutivo dell’accompagnatore militare). L’efficacia della legge 7 febbraio 2006, n. 44 è stata infatti estesa agli anni 2020, 2021 e 2022. A settembre si sono ricevuti anche gli arretrati relativi al periodo gennaio – agosto 2021. Il pagamento proseguirà fino al rateo di dicembre. L’assegno sostitutivo dell’accompagnatore è pari a:

  • 900 euro mensili per i pensionati affetti dalle invalidità di cui alla lettera A), numeri 1), 2), 3), 4), secondo comma e A-bis della tabella E allegata al d.p.r. 23 dicembre 1978, n. 915, e successive modificazioni;
  • 450 euro mensili per i pensionati affetti dalle invalidità di cui alla lettera B) numero 1); C); D) ed E), numero 1 della tabella E.

=> Rimborsi IRPEF da 730: verifica online dei conguagli INPS

Conguagli

Nel cedolino pensione troviamo anche informazioni circa il conguaglio IRPEF in base alle risultanze contabili di cui ai modelli 730 di pensionati e contribuenti che hanno scelto l’INPS quale sostituto di imposta. Nel cedolino figurano dunque:

  • rimborso dell’importo a credito del contribuente;
  • trattenuta, in caso di conguaglio a debito del contribuente (con eventuale rateazione fino a novembre).

Questi particolari contribuenti possono verificare le risultanze della dichiarazione attraverso il servizio onlineAssistenza fiscale (730/4): servizi al cittadino“, disponibile anche tramite l’app INPS Mobile.

Calendario

Ricordiamo che chi riscuote il rateo presso Poste Italiane deve consultare di volta in volta le date di calendario diversificate in base all’iniziale del cognome.