Assunzione giovani, incentivo IO Lavoro fino a esaurimento fondi

di Barbara Weisz

scritto il

Assunzione agevolata di giovani o disoccupati con sgravio contributivo: regole di compatibilità con altri incentivi e scadenza fruizione.

Un incentivo per le assunzioni di giovani, limitata a determinate Regioni, compatibile con analoghe agevolazioni che consentono una sgravio contributivo per tre anni. E’ previsto dall’ANPAL, l’Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro. L’agevolazione IO Lavoro è uno sgravio contributivo al 100% (escluso premio INAIL), per 12 mesi fino a un tetto di 8.060 euro, sulle assunzioni a tempo indeterminato, anche in somministrazione o in apprendistato professionalizzante, di giovani disoccupati.

L’assunzione può essere anche part-time, l’incentivo si applica pure alle assunzioni di soci lavoratori di cooperativa, mentre non è riconosciuto in caso di lavoro domestico, occasionale o intermittente.

Per le assunzioni 2020, la scadenza di fruizione era stata fissata al 31 gennaio 2021 ma, in considerazione del fatto che le risorse non sono state esaurite, è ancora possibile fare domanda a sportello, fino ad esaurimento fondi (purché riguardanti assunzioni effettuate nel 2020).

L’incentivo, riferito alle assunzioni 2020, sarà concesso in base alla disponibilità finanziaria

I datori di lavoro devono presentare richiesta online all’INPS – dal percorso: Accedi ai servizi > Altre tipologie di utente > Aziende, consulenti e professionisti > Servizi per le aziende e consulenti > Portale delle Agevolazioni (ex DiResCo)che verifica requisiti e risorse: dopo il via libera ci sono 10 giorni per 10 giorni effettuare l’assunzione  e confermare il bonus, che si ottiene a conguaglio dei contributi a debito.

Riguarda giovani fra i 16 e 24 anni che non abbiano avuto un rapporto di lavoro negli ultimi sei mesi con lo stesso datore di lavoro (a meno che non si tratti di trasformazione di contratto a termine).  E’ applicabile anche a lavoratori con più di 25 anni, che però devono possedere un ulteriore requisito, ovvero essere privi di impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi.

=> Assunzioni agevolate: Guida al Bonus Sud

Il decreto attuativo stabilisce la cumulabilità con l’incentivo per coloro che percepiscono il reddito di cittadinanza (articolo 8 Dl 4/2019) e con altri incentivi di natura economica introdotti e attuati nel Mezzogiorno in favore dei datori di lavoro che abbiano sede nel territorio di tali Regioni. La decorrenza del cumulo fra i due strumenti per le assunzioni agevolate è partita dal 2019. Pertanto, chi ha usufruito dell’IO, a partire dal tredicesimo mese, potrà “agganciare” lo sgravio strutturale (triennale al 50% per giovani fino a 35 anni) fermo restando che vi siano le condizioni previste.

I Video di PMI