Nuove risorse alle PMI per la brevettazione

di Roberto Rais

scritto il

La Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione – Ufficio italiano Brevetti e Marchi del Ministero dello Sviluppo Economico, ha lanciato un nuovo bando denominato “Bando Brevetti +2”, che affianca il precedente “Bando Brevetti +”, ponendo a disposizione altri 30,5 milioni di euro per poter favorire i processi di brevettazione delle PMI. Stando a quanto sancisce l’iniziativa, il bando prevede la concessione di contributi per poter acquistare i servizi specialistici che possono essere funzionalità alla valorizzazione economica del brevetto.

=> Patent box: sconto fiscale sui brevetti

Per quanto attiene la natura dell’agevolazione, si tratta di un benefit in conto capitale, nell’ambito del regime de minimis – fino a un massimo di 140.000 euro, a copertura dell’80% dei costi ritenuti ammissibili. Per le imprese beneficiarie che sono costituite sotto forma di spin off universitari, invece, la copertura dei costi potrà arrivare fino al 100%. Ricordiamo che la richiesta di accesso alle agevolazioni dovrà avvenire esclusivamente tramite la compilazione di un project plan sul sito internet di Invitalia, e successivamente inviato mediante PEC all’indirizzo [email protected] I termini per l’invio delle domande di partecipazione ai fondi stanziati sono fissati per il prossimo 6 ottobre.

A questo indirizzo è possibile scaricare l’avviso Brevetti +2, mentre a questo collegamento è disponibile il bando integrale.

I Video di PMI