Google Chrome per l’editing online

di Agnese Bascià

scritto il

Scrivere commenti o articoli in Internet, negli editor online, senza passare da software offline, porta con sé un grave rischio: quello di perdere il testo scritto per falle nella connessione o bug nella piattaforma usata.

Per limitare il problema, si può usare Chrome, il browser di Google, e installare un’apposita estensione per salvare ciò che viene scritto nelle aree di testo dei siti Internet.

L’estensione si chiama Lazarus e si può installare direttamente dal repository degli add-on di Chrome. Un click su “Installa” e Google Chrome procede attiva l’estensione.

Lazarus DB

A questo punto l’add-on è visibile accanto all’indirizzo del sito Web che contiene un’area di testo editabile e passando sull’iconcina un messaggio informa che Lazarus è attivo per quel sito Web.

Cliccando sull’icona, nel browser si apre la scheda dei settaggi di Lazarus: nella scheda Security si può impostare una password per il restore del testo.

Il database che raccoglie i testi editati online si attiva cliccando sull’icona che figura accanto alle text box ed elenca le varie fasi di editing; cliccando su quella voluta, il testo viene incollato nella text box, qualora accidentalmente si fosse chiuso il browser o la scheda durante il lavoro.