ManicTime per capire come usiamo il computer

di Giulio Vito de Musso

scritto il

Internet offre tante distrazioni. Dai social network ai contenuti audio/video in streaming, il nostro lavoro rischia di essere minato da queste occasioni di svago.

Da oggi sarà possibile monitorare il proprio tempo al computer grazie a ManicTime.

ManicTime è un’applicazione freeware che si propone di osservare il modo in cui utilizziamo il computer.

Una volta installata, l’applicazione sarà residente nella taskbar e inizierà subito il suo lavoro. Per vederne i risultati clicchiamo due volte sulla sua icona per aprire la finestra del programma.

In alto sarà possibile selezionare da un menu a tendina il giorno di analisi (in modo da vedere anche gli storici delle attività svolte).

Al centro saranno ben visibili cinque barre, ognuna delle quali con una propria funzione.

La barra “Browsing” mostra l’attività col browser Internet, indicando anche la durata di visualizzazione di ogni sito visitato.

La barra “Applications” mostra le applicazioni utilizzate, mentre “Computer usage” permette di riconoscere i periodi di attività da quelli di inattività.

È possibile inoltre etichettare i periodi di tempo lavorativo tramite la barra “Tags” cliccando col tasto destro la voce “Add tag”.

A completare la parte della visualizzazione è presente la barra del tempo, che ci darà l’idea dei minuti trascorsi dall’inizio di un’attività.

Selezionando la linguetta “Statistics” (in alto) si avranno statistiche di utilizzo generale del computer in intervalli di tempo a scelta.

Se invece selezioniamo la linguetta “tool & Settings” avremo la possibilità di impostare alcuni valori utilizzati dal programma (tempo minimo di inattività, apertura all’avvio del programma) o di esportare i dati in formato CSV.