Come velocizzare OpenOffice

di Matteo Limardo

scritto il

L’alternativa migliore al pacchetto Office di Microsoft è senza dubbio la suite gratuita Openoffice. Scaricabile gratuitamente dal sito e sotto licenza LGPL lo si trova anche pre-installato in molte distribuzioni Linux. Per tutti gli utilizzatori non è quindi una novità la lentezza in apertura e in alcune piccole funzioni.

Ecco 5 trucchi per rendere l’intero pacchetto più performante.

Dal menù Strumenti>Opzioni>Memoria principale cambiamo i seguenti parametri:

  • Annulla: numero operazioni = 30;
  • Cache grafica: uso di Openoffice.org = 128MB e memoria per oggetto = 20MB;
  • Cache per gli oggetti inseriti: numero di oggetti = 20;
  • Spostarsi nella sezione Java e deflaggare Usa un ambiente runtime Java.

I miglioramenti in fase di apertura sono quasi impercettibili ma la performance sulle operazioni è assicurata fin da subito.