PowerPoint, la giusta combinazione di colori

di Gianfranco Budano

scritto il

A chi non è capitato di guardare fantasiose, quanto discutibili, creazioni multimediali di amici o colleghi in vena di produzioni artistiche?

Con PowerPoint tutti si sentono artisti, la facilità d’uso del programma consente poi a tutti di sbizzarrirsi nella scelta dei colori più strani, degli sfondi più fantasiosi, dei caratteri più innovativi.

Ma la comunicazione ha le sue regole e in questo gli sviluppatori di casa Microsoft hanno fatto passi da gigante; non è un caso che, specie nelle ultime versioni del prodotto, la quantità e, soprattutto, la qualità dei modelli preimpostati sia nettamente migliorata.

È proprio questo il consiglio per fare una presentazione ad effetto, utilizzare i modelli preimpostati.

Si tratta infatti di modelli creati da esperti di grafica e comunicazione che, non a caso, hanno scelto alcuni mix di colori e non altri, alcune forme e alcuni font e non altri.

In conclusione: utilizziamo il menu Progettazione e sfruttiamo al meglio la sezione Temi attenendoci, se possibile, alle proposte già ricomprese nell’applicativo.