Le emoticon in Microsoft Word

di Agnese Bascià

scritto il

Per inserire le graziose faccette (emoticon) all’interno di un testo editato con Microsoft Word possiamo usare tre metodi differenti.

In primo luogo possiamo fare affidamento sulle risorse dell’editor di casa Microsoft e della sua funzionalità di correzione automatica, per effetto della quale, possiamo scrivere:

:):(:|

ed ottenere faccette differenti (sorridenti, tristi, neutre), che verranno visualizzate all’interno del testo per effetto, appunto, della correzione automatica.

Se vogliamo qualcosa di graficamente più elaborato, possiamo cercare le emoticon su Internet, salvare come GIF o JPEG l’immagine e importarla in Word da “Inserisci | Immagine”.

Un’alternativa più elaborata, ma sicuramente più ricca di elementi grafici, è rappresentata dall’aggiunta, all’interno del pacchetto Office, di font che possono sostituire svariati esempi di emoticon.

Nel Web ci sono numerose raccolte di font dedicati alle emoticon, che possono essere scaricate gratuitamente e installate, procedendo come segue su un PC Windows.

Se si scarica il nuovo font in formato ZIP, dobbiamo decomprimerlo e copiare il file TTF (TrueType Font) nella cartella “C:WindowsFonts”.

Dopo che il file è stato copiato dobbiamo chiudere e riaprire la cartella citata per effettuare il “refresh”, controllando che il file sia stato effettivamente copiato.

Infine basterà aprire Word e selezionare il font dall’elenco dei caratteri: ad ogni lettera corrisponderà un’emoticon differente.