Alimentare una casella di riepilogo in Access

di Gianfranco Budano

scritto il

Le Caselle di riepilogo sono assimilabili, grosso modo, a delle “Caselle combinate”, ma a differenza di queste ultime possono essere ingrandite e mostrare più valori contemporaneamente.

Inserite all’interno delle maschere possono svolgere varie funzioni:

  • possono fungere da filtro;
  • possono riassumere i valori disponibili da inserire all’interno di un campo;
  • possono fungere contemporaneamente anche da pulsanti lanciando contemporaneamente report o query.

Qualora la quantità dei valori dovesse essere notevole è possibile, in ogni caso, scorrere i valori con la barra di scorrimento verticale utilizzando il mouse o le freccette della tastiera per muoversi e selezionare quello desiderato.

Vediamo come assegnare dei valori manualmente e senza l’utilizzo della procedura autoguidata. È importante imparare a settare in manuale i valori dei controlli perché questa buona abitudine aiuta a capire i meccanismi di base e quindi a migliorare le nostre capacità e il prodotto della nostra creatività.

Faremo l’esempio di una casella di riepilogo che permetta l’inserimento all’interno del campo di una tabella del valore dell’anno a scelta fra gli ultimi cinque. Nella sostanza la casella dovrà permettere all’operatore di scegliere un valore che parte dal 2004 e arriva al 2008.

Il procedimento è semplice e veloce, aprire la maschera in modalità Struttura, selezionare il pulsante “Casella di riepilogo” e posizionarla sul corpo della maschera annullando poi la procedura guidata.

Avendo cura di mantenere selezionata la casella appena creata aprite la “Finestra delle proprietà” e nella scheda “Dati” impostate i seguenti valori:

  • Tipo di origine riga: Elenco valori;
  • Origine riga: 2004; 2005; 2006; 2007; 2008;
  • Origine controllo:… inserite il nome del campo da alimentare attraverso questo controllo;
  • Colonna associata: 1;
  • Valore predefinito: Potete inserire un valore che risulterà preselezionato ma che sarà possibile cambiare (Es.: 2008).