Tratto dallo speciale:

IV Conto Energia: nuove proposte Associazioni sul modello tedesco

di Noemi Ricci

scritto il

Assosolare, GIFI, Aper, Asso Energie Future e Grid Parity hanno presentato al Ministro Romani e ai tecnici del MiSE le proprie proposte per il IV Conto Energia in linea con il modello tedesco.

Approvano il modello tedesco per il Quarto Conto Energia le associazioni del settore Rinnovabili: Assosolare, APER, Asso Energie Future e Grid Parity. Anche ANIE/GIFI (imprese fotovoltaiche di Confindustria), che ha incontrato il Ministro Romani e i tecnici del Ministero dello Sviluppo Economico che stanno lavorando al testo per i nuovi incentivi, presentando l’ultima proposta approvata.

Le associazioni chiedono regime transitorio per il 2011, tutela per gli investimenti in essere; tariffa incentivante dal 2012 su modello tedesco; e “fine lavori certificata“.

Obiettivo, dare certezza normativa alle imprese della filiera fino al 2016, per coprire il 10% del fabbisogno elettrico nazionale e creare 300.000 posti di lavoro.

Nessun incontro con Romani invece per Assosolare, che ha denunciato l’interruzione dei rapporti di collaborazione con il MiSE. Ha dichiarato il presidente Gianni Chianetta: «il Governo così dimostra l’indifferenza all’appello lanciato da Camera e Senato, di consultazione con l’imprenditoria di settore, di cui Assosolare è l’unica espressione associativa e autonoma».

APER, Asso Energie Future, Grid Parity chiedono anch’esse salvaguardia degli investimenti già avviati, nessun tetto alle installazioni, diminuzione costante delle tariffe sul modello tedesco fino ad un massimo del 20% nel 2012, riduzioni non superiori al 10% per chi inizia a costruire oggi, sostegno all’industria del Fotovoltaico e all’occupazione, come tributo ai 150 anni d’unità d’Italia.

_______________________

ARTICOLI CORRELATI:

I Video di PMI

Finanziamenti energie rinnovabili e risparmio energetico