Sardegna: bando fotovoltaico sospeso

di Teresa Barone

scritto il

Un crack del sistema online ha bloccato le domande per ottenere gli incentivi al fotovoltaico in Sardegna: a breve sarà reso operativo un nuovo sistema di accesso al bando.

Gravi problemi tecnici hanno causato la chiusura anticipata del bando per la concessione di incentivi finalizzati alla realizzazione di impianti fotovoltaici in Sardegna. Lo rende noto l’assessorato all’Industria della Regione specificando che le anomalie sono sorte in merito alla compilazione della domanda online.

=> Incentivi Fotovoltaico: 10 mln in Sardegna

Non tutti i richiedenti, quindi, hanno potuto inviare la domanda per ottenere i contributi e il crack del sistema è stato provocato proprio dalla disparità tra le stime iniziali e l’effettiva quantità di domande inviate attraverso l’accesso al sito.

=> Fotovoltaico in Sardegna: boom di impianti

Da parte dell’assessore regionale dell’Industria Alessandra Zedda, tuttavia, è arrivata una comunicazione ufficiale che rassicura gli utenti che vogliono ancora presentare la domanda per usufruire degli incentivi:

«Il numero dei potenziali utenti in possesso dei requisiti per partecipare al bando (l’aver realizzato impianti ”su edificio” entrati in esercizio nel 2012) era stato stimato intorno ai 5mila, in base ai dati ufficiali forniti dal Gse, Gestore servizi elettrici, mentre il numero degli accessi al sito, al momento della presentazione della domanda, è stato notevolmente superiore, provocando anomalie nel sistema. A causa di tali interferenze, gli utenti non hanno potuto inoltrare le domande all’amministrazione regionale. Pertanto sarà adottato, a breve, un nuovo sistema di accesso al bando.»

=> Leggi tutte le news per le PMI della Sardegna