Tratto dallo speciale:

Offerte convergenti luce, gas e Internet: perché non convengono

di Noemi Ricci

1 Maggio 2023 10:12

Le offerte convergenti per luce, gas e Internet promettono risparmio ma costano di più rispetto alle tariffe separate: il confronto.

Il settore delle utenze domestiche vede la crescita delle offerte convergenti, che combinano luce, gas e Internet. Tali offerte, proposte da un’azienda o da una partnership tra operatori, promettono risparmi maggiori per gli utenti. Tuttavia, i dati dell’Osservatorio SOStariffe.it e Tariffe Segugio.it rivelano che scegliere in modo indipendente le tariffe per luce, gas e Internet per ora, in realtà, continua ad essere l’opzione più conveniente: le tariffe convergenti costano, in media, 186€ in più all’anno.

Vediamo in dettaglio come si arriva a questa cifra e cosa è emerso dall’indagine dei due comparatori di offerte online.

Offerte convergenti e non: quale scelta conviene?

Oggi, le famiglie italiane hanno sempre più opzioni per attivare offerte convergenti che includono Internet casa, energia elettrica e gas naturale. Queste offerte vengono proposte da un unico operatore o da una partnership tra operatori telco e fornitori di luce e gas, come Enel, Sorgenia e WindTre. Si tratta di un’opzione che in realtà, più che il risparmio, garantisce semplicità nella gestione degli abbonamenti. Queste offerte, infatti, non sempre risultano le più convenienti.

Stando all’indagine dell’Osservatorio SOStariffe.it e Segugio.it, attivare separatamente le offerte per luce, gas e Internet, selezionando le migliori promozioni e tariffe disponibili sul mercato, si rivela quasi sempre più vantaggioso.

Di seguiti viene proposto un confronto tra le tariffe medie oggi sul mercato, sia convergenti che separate.

Di seguito viene invece effettuato un confronto della miglior offerta convergente con le tariffe più economiche per i tre servizi. Anche in questo confronto la situazione non cambia: l’opzione convergente comporta una spesa annuale superiore di 70€.

L’attivazione indipendente dei fornitori resta quindi, attualmente, la scelta più conveniente per massimizzare il risparmio.

Offerte convergenti e cambio operatore

Le offerte convergenti rappresentano una buona opzione per i consumatori che vogliono semplificare la gestione delle utenze. È importante sapere che, una volta attivata un’offerta convergente, se per risparmiare si decide di  passare ad un altro operatore per uno solo dei servizi inclusi nel pacchetto promozionale, è possibile farlo senza penali. Rinunciare alla convergenza potrebbe però comportare la perdita di bonus aggiuntivi previsti dall’operatore, facendo salire il costo dei rimanenti servizi da esso forniti.

=> Tariffe Energia a confronto: le migliori promozioni del momento

In ogni caso il consiglio resta sempre quello di confrontare periodicamente le offerte proposte dai diversi provider ed essere pronti a cambiare operatore, essendo il mercato delle utenze in continuo fermento, così da essere sicuri di poter contare sempre sulla tariffa più vantaggiosa del momento, senza rinunciare ad un servizio adeguato alle proprie esigenze.