Tratto dallo speciale:

Comunità Energetiche Rinnovabili: nuovi incentivi e risparmi

di Alessandra Gualtieri

Comunica Energetiche Rinnovabili (CER) di produzione, autoconsumo e condivisione locale: nuove regole e incentivi, accesso più ampio, risparmi in bolletta.

L’11 aprile 2022, il GSE ha pubblicato le regole aggiornate per costituirsi in Comunità Energetiche Rinnovabili (CER), associazioni di autoproduzione locale che in questo modo possono ottenere forti risparmi in bolletta energetica fino al 25% per le utenze domestiche e condominiali e fino al 20% in caso di PMI e distretti artigiani.Non solo: le CER consentono l’accesso a specifici incentivi alle Rinnovabili.

Comunità Energetiche Rinnovabili

Le CER che permettono, anche a piccole imprese e consumatori privati, di diventare produttori di energia green (anche tramite l’impiego di sistemi di accumulo) per auoconsumo collettivo e la condivisione a livello locale. La tariffa incentivante per la promozione dell’autoconsumo collettivodi energie rinnovabili è anche cumulabile con il Superbonus al 110% nei limiti di legge.

In base al nuovo regolamento del GSE pubblicato l’11 aprile 2022, possono partecipare alle CER tutti i consumatori persone fisiche, compresi gli azionisti o i membri che possono esercitare anche poteri di controllo. Oltre ai condomini, possono essere inclusi anche soggetti che operano in ambito commerciale o industriale collocati in pertanto poli logistici, interporti, centri commerciali o distretti industriali, che vengono assimilati ai supercondomini, senza contare scuole ed enti locali.

Nuove regole CER 2022

La normativa di rifermento è al momento il DL 162/19 (articolo 42-bis) con provvedimenti attuativi, tra cui la delibera ARERA 318/2020/R/eel e il Decreto MiSE del 16 settembre 2020. Fino alla pubblicazione dei nuovi provvedimenti che recepiscono la direttiva europea RED II (previsti dal Dlgs 199/2021 di recepimento della direttiva 2018/2001/Ue), si applica la disciplina del decreto Milleproroghe 2020, che definisce regole e incentivi.

Incentivi Rinnovabili alle CER

Le domande per i contributi riservati alle comunità energetiche e di autoconsumo collettivo si inoltrano dal sito web del GSE, dove sono indicati requisiti, modalità di accesso, schema di contratto e tempi di erogazione degli incentivi, riconosciuti per 20 anni secondo la seguente tariffa per l’energia autoconsumata:

  • 100 €/MWh per autoconsumo collettivo;
  • 110 €/MWh per comunità energetiche rinnovabili.

Tra le nuove regole GSE in ambito CER, rese noto l’11 aprile 2022, ci sono anche  nuove modalità e tempistiche di calcolo dei contributi.

Comunità Energetiche in Italia

Dall’ultimo Barometro Elmec Solar sul Fotovoltaico in Italia è emerso il trend emergente della condivisione a livello locale dei sistemi di aoutoproduzione e condivisione attraverso le comunità energetiche. Estendendo il concetto, oltre alle CER esistono anche le CES, ossia Comunità Energetiche Sostenibili per autoproduzione, autoconsumo e condivisione di energia rinnovabile da fonti elettriche e termiche, che si integra con più grandi impianti a tecnologie pulite.

=> Rinnovabili: nel PNRR incentivi per l'autoconsumo

Nell’ambito del PNRR, per la promozione di Rinnovabili e autoconsumo sono tra l’altro previsti 2,2 miliardi di a sostegno alle comunità energetiche e delle strutture collettive di autoproduzione, ad esempio nei piccoli Comuni.