Lazio, 500mila euro per Pmi e imprenditori creativi

di Noemi Ricci

scritto il

Approvati dalla Giunta Regionale del Lazio i criteri per il fondo della creatività che mette in campo 500mila euro per i giovani creativi che vogliono creare una propria impresa ma hanno poche risorse per poterlo fare

In arrivo 500mila euro a favore dello start-up e dello sviluppo di nuove Pmi nella Regione Lazio. La Giunta Regionale ha infatti approvato i criteri proposti dell’Assessore alla Piccola e Media Impresa, Commercio e Artigianato, Daniele Fichera per l’accesso al Fondo della Creatività.

In fondo è stato istituito con la legge finanziaria regionale e si inquadra nell’ambito dell’Anno Europeo della Creatività e dell’Innovazione proclamato dal Parlamento Europeo e dal Consiglio Europeo per il 2009.

Possono partecipare tutti gli aspiranti imprenditori e le piccole e medie imprese delle Province del Lazio iscritte da meno di tre anni al Registro delle Imprese, che dimostrino l’impegno a creare attività con un forte connotato creativo, oltre che con chiari elementi di innovazione.

In particolare sono apprezzati progetti nei settori Audiovisivo, tecnologie applicate ai Beni Culturali, Artigianato artistico, Dsign, Architettura e Musica.

Le innovazioni invece potranno fare riferimento al prodotto, al servizio, al processo di produzione o alla gestione dell’impresa.

«Una straordinaria opportunità» l’ha definita Fichera, «soprattutto per i tanti giovani del Lazio che hanno buone idee ma poche risorse e mezzi per metterle in pratica».

L’obiettivo è di favorire la nascita e la crescita di piccole e medie attività, in una fase economica delicata che non incentiva iniziative di questo tipo.

I Video di PMI

Resto al Sud per giovani imprenditori