Smobilizzo crediti PA alle imprese edili in Emilia Romagna

di Teresa Barone

scritto il

Finanziamenti agevolati per le imprese edili dell'Emilia Romagna creditrici della PA grazie a un accordo tra Ance e SACE Fct.

Sono numerose le imprese edili emiliane che vantano crediti con la Pubblica Amministrazione, e la situazione ha raggiunto livelli insostenibili nell’ultimo periodo a causa della crisi economica: al fine di sostenere le imprese creditrici nell’accesso al credito, Ance Emilia Romagna ha siglato un accordo con SACE Fct, la società di factoring del Gruppo SACE.

Accordo per smobilizzo crediti PA

L’intesa tra ANCE Emilia Romagna e il Gruppo SACE si basa sullo strumento “Reverse Factoring PA”, un piano di finanziamento pensato per le imprese creditrici con la PA e impossibilitate a ricevere i pagamenti entro i termini stabiliti, con conseguente crisi di liquidità.

Scopri tutti gli incentivi per le imprese che vantano crediti con la PA

L’accordo prevede infatti l’attivazione del rapporto di factoring a beneficio delle PMI creditrici e attraverso le sedi di Poste Italiane. Per Franco Pagliardi, Direttore Generale di SACE Fct, rappresenta una opportunità concreta per le imprese attive nel settore delle costruzioni.

«L’accordo di oggi rappresenta per SACE Fct un altro importante risultato a sostegno di un settore, come quello delle costruzioni, che risente particolarmente dell’attuale congiuntura caratterizzata da significativi ritardi nei pagamenti. La partnership con una realtà come ANCE Emilia Romagna consolida la nostra vicinanza al tessuto imprenditoriale locale e ci consente di rinnovare il nostro impegno al fianco delle tante eccellenze industriali emiliane con cui il Gruppo SACE lavora da anni.»

Leggi tutte le news per le PMI dell’Emilia Romagna

I Video di PMI