Emilia Romagna: 10 milioni di euro per la ricerca industriale

di Teresa Barone

scritto il

Per le imprese dell’Emilia Romagna arrivano nuovi fondi destinati agli investimenti nel settore della ricerca industriale: plafond di 10 milioni di euro.

La Regione Emilia Romagna stanzia 10 milioni di euro per finanziare la ricerca industriale e sostenere l’occupazione, destinati alle imprese locali che attiveranno nuovi investimenti creando nuove opportunità di lavoro.

Bando ricerca industriale

Il bando si rivolge alle imprese dell’Emilia Romagna che promuoveranno la ricerca industriale con investimenti minimi di 1 milione di euro: i fondi serviranno per finanziare le spese per il personale, l’acquisto di nuovi beni e la brevettazione.

I contributi sono mirati a favorire la produzione innovativa e anche il miglioramento della sostenibilità ambientale, purché i progetti siano finalizzati a migliorare l’occupazione locale.

La Regione stanzia incentivi volti a coprire fino al 50% delle spese ammissibili per la ricerca industriale, e fino al 25% per progetti di sviluppo sperimentale.  Così si legge nella presentazione del bando, che scade il 15 maggio 2012.

«Con questo bando la Regione Emilia-Romagna tende la mano alle tante imprese emiliano-romagnole che decideranno di investire nella ricerca e in un nuovo legame tra formazione e lavoro.

Il finanziamento potrà così stimolare un circolo virtuoso: le imprese potranno generare nuovi posti di lavoro e in tal modo ricadute positive su tutto il territorio regionale.»

Maggiori informazioni sul bando sono pubblicate sul sito della Regione Emilia Romagna