Sbloccati gli sgravi contributivi 2010 di secondo livello

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Un decreto ministeriale rende finalmente operativo lo sgravio contributivo sugli importi corrisposti in base alle previsioni della contrattazione collettiva per il 2010: le aziende devono inoltrare domanda online all'Inps.

Sulla Gazzetta Ufficiale 301 è stato finalmente pubblicato il decreto ministeriale che rende operativi le detrazioni 2010 sul secondo livello, ovvero lo sgravio contributivo sugli importi corrisposti in base alle previsioni della contrattazione collettiva aziendale e territoriale.

La misura, attesa da tempo dalle imprese, consente di sbloccare l’incentivo introdotto dalla legge 247/2007, confermando il tetto del 2,25% per la retribuzione su cui è possibile richiedere lo sgravio.

In particolare, l’incentivo al datore di lavoro è pari al massimo a 25 punti di aliquota contributiva e per il lavoratore all’intera quota a suo carico.

Le Pmi dovranno trasmettere la domanda in modalità telematica all’Inps, indicando oltre ai dati identificativi dell’azienda, anche la tipologia di contratto e le date di sottoscrizione e deposito.

La richieste deve anche contenere l’ammontare annuo complessivo dei premi pagati nel 2010, nell’ambito del suddetto limite del 2,25%, distinguendo la quota datoriale da quella del lavoratore.

 

Approfondimenti: Legge 24 dicembre 2007, n. 247