Credito per associazioni senza scopo di lucro

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Filippo chiede

Sono rappresentante legale di una Associazione senza personalità giuridica, non a scopo di lucro, iscritta alla CCIAA al REA, che svolge attività economica con n. ATECO consistente nella gestione di una Scuola dell’Infanzia paritaria, rientrante nella definizione di impresa secondo la “Raccomandazione della Comm. Eur. n 2003/361/CE.  Mi è consentito l’accesso al credito con garanzia sia per il finanziamento immediato di € 25.000,00 per una liquidità immediata, sia per il finanziamento garantito da SACE? I due prestiti sono cumulabili?

Barbara Weisz risponde

Se la sua attività rientra nella definizione di impresa prevista dalla commissione UE, dovrebbe aver diritto al prestito garantito (che la legge di conversione del dl 23/2020 ha portato a 30mila euro) dal Fondo di Garanzia PMI.

La normativa prevede che questi finanziamenti (articolo 13, lettera m, del decreto Liquidità imprese) spettino a piccole e medie imprese e persone fisiche esercenti attività di impresa, arti o professioni. E’ vero che non ci sono disposizioni specifiche per il Terzo Settore ma non c’è nemmeno un’esclusione.

=> Prestiti garantiti, guida alla domanda

Sulla cumulabilità dei prestiti, che è ammessa, l’unico  vincolo è che, per accedere ai prestiti garantiti da SACE, l’impresa (che rientra nella definizione europea di PMI) deve aver già esaurito i prestiti richiedibili con la copertura del Fondo di Garanzia, che possono arrivare fino a 5 milioni di euro per singola impresa.

Significa che, dopo aver eventualmente ottenuto liquidità immediata fino a 30mila euro (con garanzia al 100 ), la strada da percorrere è un nuovo prestito coperto dal Fondo di Garanzia PMI (garantito al 90% per le imprese che fatturano fino a 3,2 milioni di euro, con il restante 10% può essere garantito dai Confidi). Solo dopo ci si può rivolgere a SACE.

=> Finanziamenti Garanzia Italia per il Terzo Settore

Questo paletto è contenuto nell’articolo 1 del dl 23/2020. Tutte le regole sui prestiti tramite Fondo di garanzia sono invece illustrate nell’articolo 13 della stessa legge.