Tratto dallo speciale:

Bando IPCEI Idrogeno: domande dal 28 novembre

di Alessandra Gualtieri

IPCEI Idrogeno 1: parte il bando MiSE da 700 milioni (risorse PNRR) per le imprese italiane che partecipano a IPCEI H2 Technology: domanda del 28 novembre.

Dal 28 novembre 2022 e fino al 30 gennaio 2023 le imprese è possibile inviare al MiSE la domanda di agevolazione  per il bando IPCEI Idrogeno 1 (“IPCEI Hy2Tech” o H2 Technology).

Le sei le aziende italiane che partecipano al progetto europeo sono Ansaldo, Fincantieri, Iveco Italia, Alstom Ferroviaria, Enel e De Nora (in partnership con Snam). A queste si aggiungono due enti di ricerca: Enea e Fondazione Bruno Kessler (FBK). Le modalità di presentazione delle domande sono contenute nel decreto 13 ottobre 2022, allegati al quale ci sono anche i modelli da inviare.

IPCEI Idrogeno 1

IPCEI H2 Technology (Idrogeno 1) sostiene attività di ricerca, sviluppo e innovazione, anche di prima applicazione industriale, nell’ambito della filiera dell’idrogeno (comprese Gigafactory per la produzione di elettrolizzatori), tra cui:

  • produzione dell’idrogeno tramite sviluppo di nuove tecnologie di generazione;
  • produzione di celle a combustibile;
  • nuove tecnologie di stoccaggio, trasporto, distribuzione;
  • sviluppo di applicazioni per gli utenti finali, in particolare sulla mobilità navale e ferroviaria.

Risorse Fondo IPCEI

Il Ministero dello Sviluppo economico concede 700 milioni di euro del Fondo IPCEI (con risorse PNRR), di cui:

  • 450 milioni a valere sulle risorse dell’intervento PNRR M4C2-I2.1 – Missione 4 “Istruzione, formazione, ricerca”, Componente 2 “Dalla ricerca all’impresa”, Investimento 2.1 “Importanti progetti di comune interesse europeo (IPCEI)”;
  • 250 milioni a valere sulle risorse dell’intervento PNRR M2C2-I5.2 – Missione 2 “Rivoluzione verde e transizione ecologica”, Componente 2 “Energia rinnovabile, idrogeno, rete e mobilità sostenibile”, Investimento 5.2 “Idrogeno”.

Agevolazioni Bando IPCEI

I contributi sono concesse ai sensi della Comunicazione C(2021) 8481 final e dei vincoli per il finanziamento del PNRR previsti dal decreto 27 giugno 2022 e dalle sue disposizioni attuative.

Dal 28 novembre 2022 al 30 gennaio 2023 i soggetti ammissibili sono tenuti a presentare le istanze di accesso alle agevolazioni, accolte nei limiti delle risorse finanziarie disponibili.

Per l’attuazione dei progetti, i beneficiari devono ottemperare a tutte le condizioni di svolgimento dell’iniziativa agevolata, presentarne la reportistica e rispettare i vincoli previsti.

I beneficiari possono richiedere informazioni sull’attuazione dei progetti all’indirizzo email attuazione.ipcei@mise.gov.it. Alle richieste di chiarimenti normativi e procedurali viene fornita risposta attraverso FAQ pubblicate sulla pagina dedicata.