Agriturismi: bonus una tantum in Campania

di Redazione PMI.it

scritto il

Dalla Regione Campania un contributo finanziario una tantum alle aziende agrituristiche per favorire la ripresa contro la crisi del turismo.

La Regione Campania ha attivato una nuova misura per sostenere le aziende agrituristiche colpite dalla pandemia da Covid-19, investendo complessivamente 6 milioni di euro per l’erogazione di bonus alle imprese del settore.

=> Assunzioni nel turismo: trend e previsioni

L’intervento rappresenta una risposta concreta alla situazione di crisi che, in conseguenza delle chiusure e delle restrizioni imposte a causa dell’emergenza sanitaria, sta colpendo in modo particolare il settore dell’agriturismo generando ancora oggi una caduta sostanziale delle prenotazioni e in generale dei flussi turistici, sia interni sia internazionali.

La misura prevede, precisamente, il pagamento una tantum di un contributo finanziario volto a sostenere la liquidità aziendale per mantenere la continuità della filiera agrituristica campana, tra le più penalizzate dalle conseguenze della pandemia. Il bando si rivolge anche alle fattorie didattiche e dalle aziende agricole che nell’ambito dell’agricoltura sociale erogano servizi educativi. Il bonus una tantum consiste in un contributo pari a:

  • 7mila euro per le aziende agrituristiche con attività di alloggio e ristorazione;
  • 500 euro per le aziende agricole con attività di solo alloggio o solo ristorazione;
  • 500 euro per le aziende agricole che esercitano attività sociale;
  • 000 euro per le aziende agricole che esercitano attività didattiche.

Le domande per accedere ai contributi possono essere inviate attraverso il portale Sian entro il 19 ottobre 2020, come specificato sul bando.

I Video di PMI

Nuove imprese a tasso zero: finanziamenti per donne e giovani