Tratto dallo speciale:

Impresa SIcura: DPI rimborsabili al 100%

di Redazione PMI.it

scritto il

Bando Invitalia "Impresa SIcura" (Cura Italia): rimborso integrale a sportello alle imprese che hanno acquistato DPI (mascherine, guanti, ecc) per i dipendenti, prenotazioni dall'11 maggio.

Online sul sito web di Invitalia il bando Impresa SIcura che concede (fino a esaurimento risorse) il rimborso delle spese aziendali per l’acquisto di dispositivi e strumenti di protezione individuale (DPI) per il lavoro in sicurezza dei dipendenti rispetto al rischio COVID-19.

Il bando Invitalia

Impresa SIcura, in attuazione dell’intervento previsto dal decreto Cura Italia (DL 18/2020, articolo 43, comma 1), è il nuovo bando di Invitalia per le aziende – di qualunque dimensione e operanti su tutto il territorio nazionale – che acquistano DPI finalizzati al contenimento e contrasto dell’emergenza epidemiologica Coronavirus. Il rimborso è concesso fino al 100% delle spese ammissibili e fino ad esaurimento della dotazione finanziaria disponibile.

I rimborsi saranno erogati in base ad una graduatoria, per ordine cronologico di presentazione delle domande: a disposizione ci sono 50 milioni di euro a valere sui fondi INAIL ex art 43.1 del DL Cura Italia del 17 marzo 2020. Gli ascquisti non posso essere precedenti a questa data e successivi a quella della domanda di richiesta del rimborso.

Spese per DPI ammissibili al rimborso: mascherine filtranti, chirurgiche, FFP1, FFP2 e FFP3; guanti in lattice, in vinile e in nitrile; dispositivi per protezione oculare; indumenti di protezione quali tute e/o camici; calzari e/o sovrascarpe; cuffie e/o copricapi; dispositivi per la rilevazione della temperatura corporea; detergenti e soluzioni disinfettanti/antisettici.

L’importo massimo rimborsabile è di 500 euro per addetto  (a cui sono destinati i DPI) ma sempre fino a 150mila euro per impresa. Importo minimo di spesa: 500 euro. I rimborsi riconosciuti saranno erogati entro il mese di giugno.

=> Scarica il testo del bando Impresa SIcura

Procedura di domanda

  1. Dall’11 al 18 maggio 2020, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 18.00, si può inoltrare la prenotazione del rimborso, attraverso uno sportello informatico dedicato, dal sito di Invitalia.
  2. Entro i tre giorni successivi, sarà pubblicato l’elenco degli ammessi, tenendo conto dell’ordine cronologico di arrivo delle domande.
  3. La compilazione della domanda vera e propria si potrà completare dalle ore 10.00 del 26 maggio alle ore 17.00 dell’11 giugno 2020 sempre attraverso procedura informatica, allegando la documentazione di spesa (fatture ed evidenze di pagamento).

Come prenotare il rimborso

L prenotazione del rimborso si inoltra dalla pagina dedicata all’intervento “Impresa SIcura”, nella sezione “Emergenza Coronavirus” comunicando semplicemente l’importo da rimborsare, con il CF dell’impresa e del legale rappresentante/titolare che devono corrispondere a quanto indicato nel Registro Imprese. Le istruzioni dettagliate saranno rese disponibili entro 5 giorni dall’apertura della fase di prenotazione.

I Video di PMI