Voucher per Master non universitari

di Teresa Barone

scritto il

Contributi fino a 10mila euro per favorire la partecipazione a Master non universitari in Italia e all’estero.

La Regione Basilicata sostiene la formazione dei giovani disoccupati e inoccupati concedendo voucher per coprire i costi di iscrizione a Master non universitari, programmati in Italia e all’estero. La Regione, attraverso uno specifico avviso pubblico, eroga voucher formativi ai residenti sul territorio che hanno conseguito la laurea, sia triennale sia specialistica, privi di impiego all’avvio del percorso formativo scelto.

Voucher

I voucher erogati corrispondono a contributi fino a 10mila euro, importo calcolato in base alla situazione reddituale familiare: in caso di ISEE superiore agli 80mila euro, infatti, non verrà riconosciuto alcun sostegno economico. Ai partecipanti, inoltre, viene anche concesso un contributo forfettario per coprire le spese di soggiorno variabile dai 30 ai 10 euro giornalieri, calcolato tenendo conto della distanza dalla residenza al luogo di svolgimento del Master.

Requisiti

Possono inoltrare la richiesta di contributo coloro che si sono iscritti a Master sia iniziati a partire dal 1 maggio 2018 purché non ancora conclusi sia da avviare entro il 30 giugno 2018.

Domande

Le domane devono essere inviate online entro il 31 maggio 2018, come specificato sull’avviso dedicato.

È possibile inoltrare le richieste utilizzando le proprie credenziali SPID oppure usando la Carta Nazionale dei Servizi o il nome utente e la password ottenuti dopo la registrazione ai servizi della Regione Basilicata.