Modello ICRIC

Cos'è e come funziona il Modello ICRIC (Invalidità Civile RICovero) che riguarda tutti gli invalidi civili in possesso di indennità di accompagnamento o di frequenza. Si tratta, di fatto, di un'autocertificazione da produrre in caso di eventuali ricoveri a fini riabilitativi i cui costi, con il modello così presentato, sono a totale carico dello Stato. È bene quindi ricordare che dichiarazioni errate o mendaci possono portare alla revoca del diritto alla prestazione.

Chi può presentare il Modello ICRIC

Di seguito l'elenco delle categorie di invalidi che possono presentare il Modello ICRIC
  • Invalidi totali, ricoverati a pagamento, con pensione e con indennità di accompagnamento;
  • invalidi totali, maggiori di anni 18, ricoverati a pagamento, con sola indennità di accompagnamento - fascia provvisoria;
  • invalidi totali, non ricoverati titolari di reddito superiore al limite previsto, con sola indennità di accompagnamento;
  • invalidi totali, ricoverati a pagamento, ultra sessantacinquenni, con sola indennità di accompagnamento;
  • invalidi totali, minori, ricoverati a pagamento, con sola indennità di accompagnamento;
  • invalidi parziali, con indennità di accompagnamento per effetto della concausa della cecità parziale (C.C. 346/1989);
  • invalidi parziali, minori di anni 18, con diritto all'indennità mensile di frequenza (legge 11 ottobre 1990 n. 289).

Modello ICRIC: i documenti necessari

Anche se si tratta di modello che può essere autocertificato, lo stesso va presentato con una documentazione amplia e completa, sono quindi necessari, affinché domanda venga accolta senza problemi, i seguenti documenti:
  • Carta d’identità del dichiarante;
  • copia della tessera sanitaria per il controllo del codice fiscale;
  • carta d’identità e tessera sanitaria della persona che da tutore/curatore dell’invalido;
  • in caso di delega, servono: copia della stessa, carta d’identità del delegato e del dichiarante;
  • documentazione adeguata che mostri, senza ombra di dubbio, la percentuale della retta rimasta a carico degli enti pubblici o dell’interessato, deve essere quindi chiaro se il ricovero sia stato gratuito o meno;
  • certificato medico che attesti la menomazione psichica o intellettiva, se presente.
Guida completa a compilazione e novità 2017 sul Modello ICRIC, tutto quello che devi sapere.

Modello ICRIC: la disabilità intellettiva

Disabilità intellettiva Coloro che percepiscono prestazioni legate all’invalidità civile e i titolari di assegno/pensione sociale devono presentare il Modello Invalidità Civile Ricovero (modello ICRIC) in caso di eventuali ricoveri a fini riabilitativi i cui costi sono a totale carico dello Stato. Sulla base dei giorni di ricovero dichiarati con il modello ICRIC viene ricalcolata l’indennità che viene proporzionalmente ridotta. => Modello ICRIC: cos'è, le novità 2017 In caso di disabilità intellettiva o psichica e in assenza di un tutore/curatore non è obbligatorio presentare alcuna dichiarazione...

Modello ICRIC 2017: la scadenza

Categorie protette Il Modello ICRIC (dichiarazione di responsabilità) deve essere presentato ogni anno dai cittadini che percepiscono prestazioni legate all’invalidità civile e dai titolari di assegno/pensione sociale per consentire all’INPS di verificare la permanenza o meno dei requisiti amministrativi previsti dalla legge per il riconoscimento delle prestazioni economiche collegate al proprio stato erogate dall’Istituto (articolo 1, legge 23 dicembre 1996, n. 662, e legge 24 dicembre 2007, n. 247). => Modello ICRIC: cos'è, le novità 2017 In particolare il Modello ICRIC deve essere...

Modello ICRIC: i documenti per INPS o CAF

Pensioni invalidità Il Modello ICRIC (Invalidità Civile RICovero) deve essere presentato da tutti gli invalidi civili titolari di indennità di accompagnamento o di indennità di frequenza per autocertificare eventuali ricoveri a fini riabilitativi i cui costi, con il modello così presentato, sono a totale carico dello Stato o di altri enti previdenziali. => Modello ICRIC e ICLAV: differenze La comunicazione va effettuata per via telematica rivolgendosi ad un CAF o a professionisti abilitati, o autonomamente se muniti di PIN INPS. Il Modello ICRIC può essere sottoscritto dal dichiarante o...

Pensioni e indennità: modelli per prestazioni assistenziali INPS

Programma pensione Per l'accesso alle prestazioni assistenziali di residenti in Italia e all'estero è necessario fornire all'INPS la dichiarazione reddituale e la comunicazione di responsabilità, almeno per particolari tipologie di pensione sociale. Alcune prestazioni - integrazioni al minimo, assegni familiari, pensioni sociali, invalidità - richiedono infatti la dichiarazione dei redditi dell'anno precedente per certificare di possedere ancora i requisiti necessari che ogni anno l'INPS ha l'obbligo di verificare. => Dichiarazione RED: modello e istruzioni Dichiarazione reddituale La...

Modello ICRIC e ICLAV: differenze

Disabilità Per l’accesso ad alcune prestazioni assistenziali, i residenti in Italia e all’estero devono presentare all’INPS ogni anno la dichiarazione reddituale, la comunicazione di responsabilità e l’invio di altri modelli (RED, ICRIC, ICLAV e ACCAS/PS) per attestare la permanenza, o meno, dei requisiti amministrativi previsti dalla legge per il loro riconoscimento (articolo 1, legge 23 dicembre 1996, n. 662, e legge 24 dicembre 2007, n. 247). => RED 2017: modello e istruzioni  Coloro che percepiscono prestazioni legate all’invalidità civile e i titolari di assegno/pensione...

Dichiarazione redditi pensione RED

Modello RED Il modello RED (dichiarazioni reddituali pensionati) deve essere presentato ogni anno per la richiesta delle pensioni INPS da parte di quei pensionati che percepiscono prestazioni previdenziali e assistenziali integrative collegate al reddito, per l'acquisizione dei redditi incidenti sulle prestazioni in godimento, permettendo così all’Istituto di accertare il diritto e l’esatto importo della pensione. Anche per il 2017 è disponibile il modello RED semplificato. => Pensioni: servizio RED semplificato I pensionati titolari di prestazioni collegate al reddito percepite da...

Pensioni e prestazioni sociali: istruzioni e modelli 2014

Pensioni INPS I titolari di trattamenti pensionistici di gestioni private, sport, spettacolo e di prestazioni assistenziali che non hanno trasmesso all'INPS tutte le informazioni sui requisiti di reddito stanno ricevendo dall'istituto di previdenza  i modelli ICRIC, ICLAV, ACC.AS/PS per mettersi in regola: Questi titolari di pensione stanno ricevendo un "bustone" relativo al 2014, che a seconda dei casi contiene i documenti necessari. Il Messaggio INPS n. 6627 del 27 agosto specifica in cosa consiste la richiesta. => Pensioni e indennità: modelli per prestazioni assistenziali...

Modelli ICRIC, RED, ACLAV: scadenze INPS

INPS Con il Messaggio n. 8761 l'INPS ha comunicato le scadenze per l'invio dei modelli ai fini della dichiarazione dei redditi per i titolari di trattamenti pensionistici ad essi legati e di prestazioni assistenziali: modello RED italiano o estero; modello 503 AUT italiano; integrazione RED 2010 - campagna RED 2011; modelli di dichiarazione per i titolari di PRESTAZIONI ASSISTENZIALI; modello per INDENNITA’ di FREQUENZA - Denominazione della scuola. => Scopri come consultare la pensione online Modelli RED Il modello RED, se richiesto dall'INPS, deve essere inviato dal...

Modello ICRIC e RED 2012: sollecito INPS per agevolazioni fiscali

Pensioni sempre più basse in Piemonte Disservizi in tutta Italia per quanto riguarda l’invio delle certificazioni fiscali a pensionati e contribuenti, a vario titolo indispensabili per presentare le domande di agevolazione: pensiamo ad esempio al modello OBIS M 2012, comprensivo dei modelli RED e ICRIC validi per le prestazioni assistenziali. Documentazione inviata dall'INPS entro il 30 aprile ma di fatto non ancora pervenuta nonostante le proteste dei sindacati come Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil. I disagi per i pensionati o i disabili non sono pochi. Basti pensare alle difficoltà nella visualizzazione dei propri...

Accesso e PIN servizi INPDAP tramite INPS

L’INPS blocca i fondi per la Cig in deroga: è crisi in Umbria Per l'accesso ai servizi ex INPDAP, lavoratori e  pensionati devono richiedere un nuovo PIN dispositivo all'INPS. Chi da mesi ha problemi ad accedere all'area riservata e consultare online il cedolino pensione, ad esempio, o scaricare e compilare il modello ICRIC, deve necessariamente richiedere e farsi rilasciare un nuovo PIN ma questa volta usando il sito web INPS, l'ente previdenziale che ha integrato l'INPDAP. I nuovi PIN richiesti e rilasciati dall'INPS, infatti, ora sono gli unici idonei per l'accesso ai servizi telematici riservati ai titolari di una posizione previdenziale...

X
Se vuoi aggiornamenti su Modello ICRIC

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy