Condono Fiscale

Condoni fiscali vietati nei Comuni

Condono I Comuni non sono autorizzati a deliberare condoni fiscali sui tributi propri, perché non rientra nelle loro competenze. Eppure capita che alcuni Enti locali lo facciano, interpretando erroneamente l’art. 13 della Legge n. 289/2002. Vediamo perchè l'applicazione del condono è soggetta a vincoli temporali, proprio in base alla norma. Riduzione tasse e imposte La legge in questione prevede in teoria che: “con riferimento ai tributi propri, Regioni,  Province e Comuni possano stabilire - con le forme previste dalla legislazione vigente per l’adozione dei propri atti destinati a...

Decreto fiscale, approvazione definitiva

decreto fiscale camera Il decreto fiscale collegato alla manovra di Bilancio è legge, la Camera dei deputati ha approvato il provvedimenti in via definitiva. Si attende ora solo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale per l'operatività delle misure, che contengono fra l'altro la proroga al 7 dicembre dei termini per rientrare nella rottamazione 2016 per coloro che non hanno pagato le precedenti rate di luglio e settembre. => Rottamazione, rate scadute entro il 7 dicembre L'aula di Montecitorio ha approvato il dl 148/2017 con 284 voti favorevoli e 162 contrari, dopo che il Governo aveva messo la fiducia...

Definizione agevolata, FAQ caso per caso

rottamazione cartelle esattoriali Per essere riammessi alla rottamazione cartelle dell'anno scorso, dopo esserne usciti per non aver pagato una o più rate, basta effettuare il saldo entro il prossimo 30 novembre 2017, senza dover fare ulteriori comunicazioni all'Agenzia delle Entrate. E' una delle precisazioni fornite da Agenzia delle Entrate - Riscossione, nelle FAQ dedicate alla definizione agevolata prevista dal decreto fiscale (decreto legge 148/2017). Per ogni tipologia di rottamazione cartelle, sono pubblicate sul portale dell'agente della riscossione specifiche risposte alle domande più frequenti. =>...

Rottamazione 2017: fare domanda conviene

Rottamazione I contribuenti che presentano domanda di rottamazione 2017, oppure chiedono di essere riammessi alla definizione agevolata 2016 alla quale non erano riusciti ad accedere per aver interrotto un precedente piano di pagamenti, hanno da subito una serie di vantaggi in termini di esecutività delle cartelle esattoriali. Le regole, previste dal Dl 148/2017, sono le stesse che erano già state applicate per la precedente rottamazione, contenute nel comma 5 dell'articolo 6 del Dl 193/2016. => Rottamazione 2017: moduli e scadenze In pratica, sono sospesi i termini di prescrizione e decadenza...

Rottamazione liti, FAQ del Fisco

Scadenze fiscali A pochi giorni dalla scadenza del 2 ottobre per aderire alla definizione agevolata liti pendenti con il Fisco, l'Agenzia delle Entrate fornisce ulteriori chiarimenti rispondendo a una serie di quesiti specifici che risolvono dubbi dei contribuenti. La rottamazione delle controversie tributarie è prevista dalla Manovra Bis (dlgs 50/2017) e consente di sanare le questioni "in cui è parte l'Agenzia delle Entrate, pendenti in ogni stato e grado del giudizio, compreso quello in Cassazione e anche a seguito di rinvio", pagando per intero l'importo originariamente dovuto (come risulta...

Condono contanti con la Manovra 2018?

Soldi Nuova anticipazione sui contenuti della Legge di Bilancio 2018: potrebbe contenere un condono per l'emersione dei contanti. Una norma simile a quella già ipotizzata l'anno scorso e subito ribattezzata come Salva Corona (il fotografo che nascondeva un tesoretto milionario in contanti). A quanto pare l'Esecutivo sta valutando di inserirla in un decreto collegato alla Legge di Stabilità. Nello stesso provvedimento confluirebbe anche la nuova rottamazione delle cartelle esattoriali. => Rottamazione bis in Legge di Bilancio Non si conoscono i dettagli della eventuale sanatoria contanti...

Rottamazione liti fiscali: domanda e scadenze

scadenza Modello di domanda e istruzioni per la definizione agevolata delle controversie tributarie con l'Agenzia delle Entrate (rottamazione liti fiscali), prevista dalla Manovra bis, disponbili online: pubblicati nel provvedimento del 21 luglio, in attuazione dell'articolo 11 del dl 50/2017, che consente di sanare il debito con il Fisco senza pagare le sanzioni al contribuente che aderisce entro il  2 ottobre 2017. La definizione agevolata si applica alle controversie instaurate su avvisi di accertamento e atti di irrogazione delle sanzioni, avvisi di liquidazione, ruoli. Restano, invece,...

Voluntary bis, software e istruzioni

Voluntary Disclosure Adesioni alla voluntary disclosure bis entro il 31 luglio: per risolvere i dubbi sulle novità intervenute con la riapertura dei termini, l'Agenzia delle Entrate ha pubblicato la Circolare 19/E, vademecum con i dettagli su procedura, autoliquidazione somme dovute, sanzioni, obblighi dichiarativi, effetti penali. Il riferimento normativo è l'articolo 7 del decreto legge 193/2016 (decreto fiscale collegato alla Legge di Stabilità 2017). => Voluntary bis, modello e istruzioni Domanda La voluntary bis consente di regolarizzare capitali detenuti all'estero sanando irregolarità...

Rottamazione liti: domanda di sospensione processo

Condono Tra le novità della manovra correttiva della Legge di Stabilità 2017 anche il mini condono (rottamazione) delle liti fiscali pendenti in ogni grado di giudizio o per atti impugnati davanti a Commissioni Tributarie e Corte di Cassazione. Potranno essere "rottamati" gli atti con ricorso contro le Entrate, depositato presso la CTP entro dicembre 2016 e non ancora definitivo (articolo 11, Dl 24 n. 50/2017), per il quale è ora possibile presentare istanza di sospensione del processo in corso.  Sono invece escluse dalla “rottamazione” le controversie pendenti su aiuti di Stato e IVA e...

Liti fiscali: le escluse dalla sanatoria

Giustizia Con la manovra correttiva della Legge di Stabilità 2017 (Art. 11 Dl n. 50/2017) ha preso il via anche la definizione agevolata delle liti fiscali pendenti, ma non tutte le controversie tributarie potranno tuttavia essere “rottamate”. Alcuni limiti imposti dalla norma rischiano di minare l'efficacia della disposizione, riducendo al minimo i casi di adesione. => Condono fiscale per liti pendenti Quelle che potranno essere rottamate sono le controversie pendenti in ogni stato e grado del giudizio in cui è parte l’Agenzia delle Entrate, instaurate entro il 31 dicembre 2016 e non...

X
Se vuoi aggiornamenti su Condono fiscale

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy