Bando UE Ricerca e Sviluppo: al via incentivi Horizon

Il MiSE apre la piattaforma online relativa al Bando Horizon 2020: i termini per la compilazione e per l'invio delle domande e dei relativi allegati.

Al via la piattaforma online relativa al Bando UE Ricerca e Sviluppo: dal 15 ottobre sarà possibile iniziare a compilare le domande, ed i relativi allegati, per richiedere gli incentivi concessi dal Ministero dello Sviluppo Economico alle imprese con l0obiettivo di sostenere la realizzazione di progetti di Ricerca industriale e di Sviluppo sperimentale negli ambiti tecnologici individuati dal programma Horizon 2020 dell’Unione Europea.

=> Leggi come funziona il bando Horizon 2020

Compilazione delle domande

Per l’invio delle domande la piattaforma online sarà disponibile dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 19.00, mentre per la loro compilazione – i cui termini si apriranno dal 15 ottobre 2014 – ai fini di favorire le operazioni sarà eccezionalmente assicurato il funzionamento anche nei giorni di sabato 25 ottobre e domenica 26 ottobre. Il MiSE invita le imprese a collegarsi quanto prima al sito dedicato (fondocrescitasostenibile.mcc.it), registrarsi e seguire la procedura guidata di compilazione della domanda, così da evidenziare per tempo eventuali problematiche.

Invio delle domande

L’invio delle domande per accedere alle agevolazioni previste dal bando per i progetti di R&S nell’ambito delle tecnologie di Horizon 2020 potrà poi avvenire a partire dalle ore 9.00 del 27 ottobre 2014, così come annunciato dallo stesso MiSE con il comunicato pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 222 del 24/09/14.

=> Horizon 2020, bandi per PMI italiane rinviati al 27 ottobre

Il Ministero invita le imprese a presentare la domanda a partire dal giorno di apertura dello sportello e ricorda che ai fini dell’ammissione alle agevolazioni, nell’ambito dello stesso giorno, non è rilevante l’ora e il minuto di presentazione delle istanze.

Risorse

Ricordiamo che in totale il bando prevede uno stanziamento di 300 milioni di euro, di cui il 60% riservato a imprese di piccolissime, piccole e medie dimensioni, e alle reti di imprese a patto che siano costituite prevalentemente da micro e PMI. All’interno di questo 60% il 25% (45 milioni di euro) è riservato alle micro e PMI.

Spese ammissibili

I progetti devono prevedere un ammontare complessivo di spese ammissibili da un minimo di 800 mila euro a 3 milioni di euro. Gli incentivi possono possono essere richiesti dalle imprese singolarmente o in forma congiunta, anche con organismi di ricerca, fino a un massimo di 3 soggetti proponenti.

Finanziamento agevolati

È previsto un finanziamento agevolato pari al 20% del tasso di riferimento stabilito dalla Commissione europea, comunque non inferiore allo 0,8%, per una durata di 8 anni più un periodo di preammortamento di 3 anni. La percentuale delle spese sostenute dalle è pari al:

  • 70% per le piccole imprese;
  • 60% per le medie imprese;
  • 50% per le grandi imprese.

Per maggiori informazioni: Domande frequenti (FAQ)

X
Se vuoi aggiornamenti su Bando UE Ricerca e Sviluppo: al via incentivi Horizon

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy