Windows 8: in anteprima interfacce e struttura

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Windows 8 svelato in anteprima da Microsoft all'evento BUILD: la nuova versione del sistema operativo mostra nuova interfacce e nuova struttura per un "cambiamento epocale".

Windows 8 ha perso i veli: rivoluzionato il sostema operativo di casa Microsoft che, all’evento BUILD (Anaheim, Los Angeles) ha svelato al mondo la nuova versione del sistema operativo, che promette radicali cambiamenti rispetto al passato. Il motto di BUILD? Non a caso: “Reinventare Windows”!

In primo luogo uno stravolgimento dell’interfaccia Windows, che farà ampio uso di Metro per un’esperienza utente molto touch, in pieno stile tablet e smartphone.

Ovviamente, per offrire il massimo delle possibilità, Windows 8, potrà essere usato anche con tradizionali mouse e testiere, ma la direzione verso il futuro è ormai presa.

Anche il concetto di desktop tradizionale, per come lo conosciamo ora, rimarrà presente in Windows 8. La differenza è che il desktop sarà una delle tante applicazioni possibili e non più il centro dell’universo del PC intorno a cui tutto ruota.

Spazio dunque alle gesture in Windows 8: in parte, rappresentano un’acquisizione di movimenti ormai diffusi in ambienti iOS e Android.

In Windows 8 saranno presenti molte altre funzionalità che prima d’ora erano esclusivamente appannaggio del mondo Tablet e Mobile. Tra queste la possibilità di acquisire applicazioni direttamente dal marketplace di Windows.

Gli sviluppatori di tutto il mondo potranno rendere disponibili software di qualsiasi tipo e, allo stesso tempo, potranno essere scaricate le applicazioni “standard”, come ad esempio Internet Explorer.

Non poteva mancare la spinta alla condivisione, ormai irrinunciabile per tutte le nuove piattaforme. Con pochi click sarà infatti possibile condividere qualsiasi cosa, trasferendola immediatamente nei profili on-line dei differenti social network.