Open Innovation: open source alle PMI piemontesi

di Marianna Di Iorio

scritto il

È diventato operativo il progetto Open Innovation, iniziativa che ha l'obiettivo di promuovere lo sviluppo dell'open source nelle PMI

Open Innovation, il progetto che ha lo scopo di diffondere l’utilizzo dell’open source nelle piccole e medie imprese piemontesi, è entrato nel pieno della sua fase operativa.

Si tratta di un’iniziativa che intende attivare un network di Centri di Competenza per il trasferimento tecnologico e la sperimentazione di nuovi modelli di business.

 

Non è la prima volta che il Piemonte annuncia progetti in tal senso. Già nel mese di marzo, infatti, era stato presentato il progetto FLOSS – Free/Libre Open Source Software che raccoglieva una “community” di piccole e medie imprese informatiche.

 

Open Innovation si muoverà inizialmente in tre ambiti applicativi:

 

    • Open Automation, ossia piattaforme digitali per lo sviluppo e l’innovazione delle PMI;

 

    • Open KIS (Knowledge Intensive Services), relativo ai servizi ad alta intensità di conoscenze, per trasferire le competenze specialistiche legate alla componente di prodotto;

 

    • Open ERP (Enterprise Resource Planning), ossia applicazioni per l’ottimizzazione dei processi di gestione interna delle imprese.

 

 

I Centri di Competenza realizzeranno kit di sviluppo e prototipi industriali. I risultati così ottenuti saranno collocati in uno spazio permanente che consentirà il facile accesso alle imprese coinvolte. Tutti i risultati saranno resi disponibili in modalità open source. Il progetto rientra nell’ambito della misura 2.4a del DOCUP, il documento unico di programmazione per le aree a declino industriale e rurale.