Windows 7, upgrade gratuiti in vista

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Windows 7 si conferma protagonista del 2009: dopo il successo della pre-beta e la fiducia dei produttori, ancora una buona notizia: gli aggiornamenti di upgrade potrebbero essere gratuiti

Ormai è assodato che Windows 7 sia in una fase avanzata di sviluppo (pronta la beta release) e che a breve si inizierà a parlare di commercializzazione e costi.

Gli esperti, come noto, hanno già avuto la possibilità di testare la nuova versione del sistema operativo, fornendo feedback positivi sia sulla nuova interfaccia utente che sulle performance complessive e di gestione della memoria.

Nuove voci di corridoio sembrano oggi confermare la possibilità di aggiornamenti gratuiti, che permetterebbero l’upgrade verso il nuovo sistema operativo per molte aziende.

In particolare possono già essere individuati in Rete i requisiti necessari per richiedere l’aggiornamento a Windows 7 ed accedere quindi al Microsoft Windows 7 Upgrade Program in modo automatico.

Upgrade gratuito o scontato per coloro i quali acquisteranno un PC a partire dal primo luglio 2009 (fino a data da definirsi, probabilmente quella in cui Windows 7 sostituirà Vista in fase di produzione).

Nello specifico il computer oggetto di upgrade dovrà possedere un valido certificato di autenticità ed essere equipaggiato con uno dei tre seguenti sistemi operativi: Windows Vista Home Premium, Windows Vista Business e Windows Vista Ultimate. Nessuna possibilità, per ora, per le altre versioni come quelle Home Basic, Starter Edition e chiaramente Windows XP.