Tratto dallo speciale:

Video aziendali in Cloud con IBM

di Francesca Vinciarelli

scritto il

IBM punta sull'utenza business con i video professionali in Cloud con l'acquisizione di UStream, piattaforma per lo streaming in real time.

La nuova acquisizione da parte di IBM di UStream, piattaforma per lo streaming video in real time, è stata pensata per venire incontro alle esigenze dell’utenza professionale in ottica Cloud. Così d’ora in poi UStream diventa UStream for IBM Cloud. L’operazione, che ha un valore di 130-150 milioni di dollari, rappresenta un nuovo tassello che va a completare l’offerta business del colosso IT.

=> IBM, cloud a supporto di startup e grandi aziende

La nuova unità Cloud Video Services, che prende vita grazie a questa acquisizione e sarà guidata dal general manager Braxton Jarratt, offrirà servizi alle imprese di analytics, sviluppo open source, videoconferencing e collaboration. Insomma un pacchetto Cloud completo e di qualità professionale.

La collaborazione con IBM è iniziata nel 2014, quando UStream è stato l’unico servizio video incluso nel lancio dei servizi cloud della società; poi le due aziende hanno annunciato che la tecnologia in oggetto sarebbe stata utilizzata per aggiungere le funzionalità di streaming video a Bluemix, la piattaforma di sviluppo open cloud di IBM.

=> IBM MobileFirst: servizi cloud per i Mac delle imprese

Jarratt spiega le potenzialità per i clienti enterprise:

«Crediamo di avere a disposizione la piattaforma video end-to-end più completa per qualsiasi software di livello enterprise. Possiamo elaborare in modo sicuro file molto pesanti grazie ad Aspera e sfruttare le tecnologie di storage a oggetti e distribuzione di Cleversafe. Mentre Clearleap ci fornisce le competenze per “ingerire” e gestire sia i contenuti sia le app per servizi Ott per nomi come Hbo».