Tratto dallo speciale:

Aruba porta il dominio .cloud in Cina

di Redazione PMI.it

scritto il

Aruba sbarca in Cina con il dominio .cloud, prima e unica società italiana ad operare come Registro di domini nel mercato asiatico: le opportunità per i brand.

Dopo aver ottenuto la licenza per la vendita dei domini .cloud da parte del Ministry of Industry and Information Technology (MIIT), il gruppo Aruba si espande in Cina aprendo a Pechino la filiale Beijing Aruba Cloud Tech Co. Ltd. e diventando la prima ed unica società italiana ad operare come Registro di domini in questo mercato.

Domini .cloud

Un dominio, quello .cloud, che dal lancio avvenuto a febbraio 2016, ha ottenuto ad oggi oltre 155.000 registrazioni in più di 180 paesi, tra cui mercati emergenti come India, Brasile, Iran e Kazakistan. Tra tutte le nuove estensioni, il .cloud risulta tra le più registrate negli ultimi anni ed è stata scelta sia da piattaforme cloud di aziende di livello internazionale che da startup innovative.

Domini .cloud in Cina

Nel mercato asiatico questa estensione di dominio è tra i pochi nuovi gTLD (Domini di Primo Livello generici) ad aver ottenuto la licenza governativa cinese e sarà dunque ora registrabile dalle aziende e dai privati di questo grande Paese.

Con una popolazione di quasi 1,4 miliardi di persone e quasi 80 milioni di aziende, il maggior numero di utenti Internet a livello globale ed un progetto mondiale nel settore e-commerce e dei pagamenti da mobile, quello cinese è uno dei mercati digitali più promettenti del pianeta, la cui espansione sta facendo particolarmente leva sui servizi cloud, sui quali si basano tutti i principali servizi online.

Commentando l’ottenimento della licenza in Cina, Stefano Cecconi, CEO di Aruba, ha dichiarato:

Oggi la parola cloud è sinonimo di Internet e di innovazione. Pertanto l’estensione .cloud sarà un’opzione d’interesse per tutte quelle aziende e quei marchi cinesi che desiderano dichiarare il proprio progresso tecnico e tecnologico e condividere la propria mentalità innovativa. Il cloud è il futuro e, adottando un dominio .cloud, le aziende possono mostrare che sono pronte ad affrontare il futuro digitale – come già stiamo sperimentando dal momento in cui abbiamo iniziato a rendere disponibile l’estensione .cloud.

Mou Mukherjee, Head of Cloud Registry, ha aggiunto:

Il nostro successo si fonda sulle partnership e la nostra intenzione è di collaborare con i Registrar, i partner e tutti gli stakeholder che fanno parte del mondo della tecnologia in Cina. I partner svolgono un ruolo significativo nel guidare le imprese cinesi nel futuro, aiutandole a costruire e rafforzare la loro identità online e assicurare la propria presenza nell’economia digitale odierna.