Ferrovie dello Stato: presto MVNO?

di Noemi Ricci

scritto il

Segnale mobile continuo e connessione ad alta velocità in treno? Ferrovie dello Stato ipotizza l'igresso come MVNO nel mercato degli operatori mobili virtuali

Segnale continuo, rete mobile garantita e connettività alway-on anche in treno? Mai più tempi morti quando si lavora in trasferta. O almeno è questa l’ipotesi di Ferrovie dello Stato, che preannuncia il possibile ingresso nel mercato Mvno sfruttando la propria rete interna GSM-R (GSM-Railway) .

Al fine di migliorare il servizio offerto ai “lavoratori mobili”, le FS hanno manifestato l’intenzione di entrare nel mercato della telefonia mobile.

L’annuncio arriva direttamente dall’amministratore delegato Mauro Moretti in audizione alla Commissione Trasporti, Poste e Tlc della Camera, a margine dell’indagine conoscitiva sulle nuove reti: la società sta considerando di estendere ad un uso commerciale la rete mobile già esistente ma attualmente usata solo per comunicazioni interne.

L’idea è quella di mettere a disposizione il servizio sulla nuova rete ad alta velocità, diventando una sorta di operatore mobile virtuale, sottoscrivendo cioè degli accordi con gli attuali provider di telefonia mobile per usufruire delle loro capacità di trasmissione. Un processo analogo a quello intrapreso da Poste Italiane.

Niente ancora di certo comunque, bisognerà attendere le dovute analisi e se queste porteranno a valutazione positive sulle condizioni per un ritorno economico. Allora le FS apriranno la propria rete Gsm all’utenza e potranno forse dire addio alle assenze di campo in treno!