Hard disk: Fujitsu punta sulla crittografia

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Fujitsu lancia il primo hard disk da 320Gb e 2.5 pollici con crittografia AES a 256-bit, per garantire sicurezza, spazio di memorizzazione ed estrema portabilità

Novità in casa Fujitsu, che ha ha annunciato la prossima disponibilità sul mercato della nuova linea di hard disk MHZ2 CJ Series, pensati per piccole imprese.
La vera novità? L’integrazione di un sistema automatico di crittografia hardware, che garantisce sicurezza estrema anche in caso di furto o smarrimento.

La nuova serie di HDD sarà commercializzata entro pochi mesi, e suporterà nello specifico un meccanismo di crittografia Advanced Encryption Standard (AES) a 256 bit.

In pratica, viene superato il classico livello di sicurezza tramite password dal BIOS o crittografia software. Come? Attraverso una più robusta forma di gestione dei dati. Inoltre la chiave di criptaggio e decodifica non viene registrata nella memoria del pc, garantendo così un ulteriore miglioramento della protezione.

Queste caratteristiche tecniche rendono il dispositivo adatto alle società e ai manager che gestiscono una grande quantità di dati e che hanno l’esigenza di operare in mobilità.

Oltre alle discrete prestazioni (20 GB, 2.5 pollici), Fujitsu ha mantenuto le performance elevate con una velocità di rotazione di 7200-rpm e una interfaccia Serial ATA da 3.0 Gb/s .

Infine, Fujitsu, visti i crescenti furti di informazioni ha reso disponibile una funzionalità di cancellazione rapida delle informazioni, che permette in pochi secondo di eliminare ogni dato presente sull’hard disk in maniera definitiva e sicura.

I Video di PMI

Newsletter o Mail automatizzata: quale utilizzo