Aruba: soluzioni complete PEC e fatturazione elettronica

di Redazione PMI.it

scritto il

Le nuove offerte Aruba per la gestione completa della fatturazione elettronica verso la PA e il passaggio dalla CEC-PAC alla Posta Elettronica Certificata: servizi, vantaggi, agevolazioni per imprese e professionisti.

Per le imprese e i professionisti arrivano due scadenze importanti: l’introduzione della fatturazione elettronica obbligatoria verso tutta la Pubblica Amministrazione e il passaggio dalle caselle CEC-PAC alla Posta Elettronica Certificata PEC, secondo quanto stabilito dall’AgID (Agenzia per l’Italia Digitale). Il Gruppo Aruba (www.aruba.it)  ha creato soluzioni specifiche per agevolare le aziende, i lavoratori autonomi e le ditte individuali alle prese con i nuovi adempimenti, mettendo a disposizione servizi qualificati in grado di favorire il processo di digitalizzazione e tutti i suoi benefici, dalla semplificazione delle comunicazioni al risparmio economico, fino alla conquista di una maggiore efficienza.

Offerta DocFly Fatturazione PA

Aruba offre la propria soluzione di e-fattura verso la Pubblica Amministrazione grazie al nuovo servizio DocFly Fatturazione PA (http://www.pec.it/FatturazionePA.aspx) : a partire dal 31 marzo 2015 l’obbligo di fatturare digitalmente attraverso il Sistema di Interscambio viene esteso a tutte le amministrazioni locali (comuni, regioni, province, albi professionali, forze dell’ordine, ospedali e università), che non potranno più accettare e saldare fatture cartacee.

DocFly

La soluzione unica proposta da Aruba consente di gestire tutte le fasi del processo in conformità con la nuova normativa, a partire dall’emissione della fattura in formato XML fino alla trasmissione all’SDI e alla conservazione della fattura stessa.

Con DocFly Fatturazione PA è possibile:

  • accedere, creare e gestire gli invii attraverso un’interfaccia web semplice e intuitiva;
  • integrare applicazioni professionali e gestionali dei clienti e altri servizi Aruba;
  • conservare le fatture a norma di legge.

Il servizio non prevede alcun costo di attivazione (se attivato entro il 31 marzo) ed è gratuito per il primo anno, mentre in caso di rinnovo sarà disponibile a 25 euro all’anno (per inviare e conservare anche più di 100mila fatture grazie ad 1 GB di spazio).

Aruba PEC per titolari di CEC-PAC

Secondo quanto stabilito dall’AgID, le caselle CEC-PAC con estensione @postacertificata.gov.it, create per agevolare la comunicazione tra cittadini e PA, saranno progressivamente dismesse e fatte convergere su sistemi di PEC standard (fino al 17 luglio potranno essere utilizzate solo per la ricezione di messaggi, dal 18 luglio al 17 settembre per la consultazione e archiviazione dei vecchi messaggi e, infine, per i tre anni successivi sarà operativo solo l’accesso al registro dei messaggi).
CECPAC
Aruba PEC offre ai titolari di caselle CEC-PAC l’opportunità di passare a una casella di posta certificata Aruba PEC  (www.pec.it)  semplicemente seguendo una veloce procedura guidata online: la nuova PEC è resa disponibile gratuitamente per il primo anno, mentre scaduti i 12 mesi si potrà scegliere se mantenere la stessa tipologia standard, rinnovandola a partire da 5 euro annui (IVA esclusa) o se optare per le altre soluzioni proposte (PEC PRO o PEC PREMIUM).

Gli utenti, inoltre, possono richiedere la sincronizzazione automatica per preservare il contenuto della vecchia casella CEC-PAC fino al 17 settembre 2015, importando tutti i messaggi sulla nuova casella PEC. Le CEC-PAC vengono fatte migrare su diversi domini certificati Aruba, pertanto è possibile personalizzare la nuova casella selezionando nome e dominio.

Aruba Conservatore Accreditato

Le nuove offerte confermano il ruolo di Aruba PEC come principale gestore di posta elettronica certificata in Italia, con oltre 3,8 milioni di caselle amministrate, e punto di riferimento nella dematerializzazione dei dati nella Pubblica Amministrazione tanto da essere riconosciuto ufficialmente dall’AgID come  Conservatore Accreditato.