Tratto dallo speciale:

Intel, Nokia e Nokia Siemens Networks per il WiMax

di Marianna Di Iorio

scritto il

Le tre società hanno annunciato che intendono cooperare per testare il grado di interoperabilità dei loro prodotti che sfruttano la tecnologia WiMax

Intel, Nokia e Nokia Siemens Networks hanno annunciato ieri di essere al lavoro per testare il grado di interoperabilità tra i prossimi prodotti Intel che sfruttano il WiMax per PC portatili e dispositivi mobili, gli strumenti Nokia per il WiMax e le infrastrutture WiMax di Nokia Siemens Networks.

L’obiettivo è quello di assicurare che i prodotti mobili che sfruttano la tecnologia WiMax possano lavorare bene e cooperare con altri dispositivi a livello globale.

La notizia dell’accordo è stata data dalle tre società durante la conferenza di Chicago, WiMax World 2007.

Nokia ha, inoltre, reso noto che intende utilizzare il chip di Intel che sfrutta il WiMax, denominato con il nome in codice “Baxter Peak”, sulla prossima serie N di Internet Tablet.

«Il WiMax consente di sfruttare Internet su dispositivi mobili e rende possibile avere a disposizione una varietà di nuovi prodotti mobili con la velocità della banda larga, e la nostra soluzione Baxter Peak è progettata specificatamente per questi nuovi eccitanti dispositivi», così ha affermato Raviv Melamed, general manager di Intel Mobile Wireless Group.

Intel, Nokia e Nokia Siemens Networks hanno già iniziato a testare i loro dispositivi con diversi prodotti di altri vendor, per analizzare il grado di conformità e interoperabilità con gli standard di altre aziende.

Sempre per garantire l’interoperabilità di dispositivi e infrastrutture WiMax, Intel e Nokia stanno, inoltre, lavorando per sviluppare specifiche end-to-end.