ISTAT

Istat-Ice: import ed export in forte calo

Presentata l’unidicesima edizione dell’l’Annuario Istat-Ice su esportazioni e importazioni di beni dell’Italia nel 2008: si registra un forte rallentamento proseguito anche nei primi mesi del 2009

ISTAT: Tlc in calo del 6,1% nel primo trimestre

Le rilevazioni statistiche ISTAT lanciano l’allarme: la prima trimestrale 2009 conferma il trend negativo del mercato Tlc: -0,9% rispetto alla precedente e un -6,1% in confronto al 2008

Retribuzioni in crescita più dell’inflazione

L’Istat ha pubblicato i risultati delle rilevazioni relative al mese di aprile su contratti collettivi, retribuzioni contrattuali e conflitti di lavoro, le retribuzioni sono cresciuto del +3,5% rispetto a marzo

Rapporto ISTAT: sostegno a imprese efficienti

L’identikit delle imprese che superano la crisi mostra che a salvarsi sono le più piccole, senza debiti e in grado di trasformarsi in funzione del mercato. Sono anche quelle da sostenere, secondo il presidente ISTAT

Ambiente, le aziende inquinano per l’80%

Oltre l’80% del gas serra e del 90% delle emissioni nocive in generale sono causate dalle aziende. Solo la parte restante è attribuibile ai consumi delle famiglie. Questi i dati Istat riferiti al 2006

Istat: l’Industria al crollo

L’ultimo rapporto ISTAT rinnova l’allarme sullo stato di salute dell’economia italiana: fatturato e ordini del setttore Industria ai minimi storici. A novembre 2008 il peggior crollo dal 1991

Bolzano: dipendenti usano sistemi ICT

Intervistate 577 imprese con più di 10 dipendenti e con sede in provincia di Bolzano: nel 2006 il 40,4% degli addetti ha utilizzato almeno una volta alla settimana il personal computer

Eurozona, a picco la fiducia delle imprese

Secondo i dati ISAE, ISTAT e Confindustria, crolla la fiducia delle imprese e frena l’economia dell’Eurozona. Anche per l’Italia si prospetta un estate “con nubi all’orizzonte”

Istat: retribuzioni e contratti a giugno 2008

Secondo l’ultimo rapporto Istat, gli stipendi sono cresciuti del 3,6% su base annua, ma l’inflazione è cresciuta di più, raggiungendo la soglia del +3,8%. Quali ripercussioni in azienda?