Europa, nuove opportunità di lavoro. Parte seconda

di Alfredo Bucciante

scritto il

Online, bandi per tirocini al Parlamento europeo, ma anche ricerche di posizioni specialisitiche per lavorare a Bruxelles: archivisti, manager tlc, cooperazione.

Dopo aver visto due opportunità di lavoro per la Corte di giustizia dell’Unione Europea, segnaliamo qui altre quattro posizioni nelle istituzioni europee.

Si tratta in primo luogo dei tirocini Robert Schuman per lavorare all’interno del Parlamento europeo. Sono 180 posti in tutto dedicati a laureati che vogliano avvicinarsi alle attività dell’Unione per integrare le conoscenze acquisite nel corso dei propri studi. Oltre al requisito laurea, bisogna provare di aver prodotto un lavoro scritto.

Dei 180 posti, 40 sono a disposizione di chi sceglie l’opzione giornalismo. In quest’ultimo caso bisogna avere una comprovata esperienza di pubblicazioni, o essere iscritti all’ordine dei giornalisti di uno degli stati membri.

La durata è di cinque mesi, la domanda si fa online e la scadenza è al 15 ottobre per i tirocini che iniziano il primo marzo, il 15 maggio per il turno che inizia il primo ottobre. La retribuzione è di quasi 1.200 euro netti.

Altre tre opportunità arrivano direttamente dall’Epso, l’ufficio di selezione del personale del quale abbiamo parlato in un recente approfondimento. In questo caso si tratta di lavori che richiedono particolari requisiti di qualificazione ed esperienza.

Scadono tutte il 18 ottobre e riguardano le posizioni di archivista specialista, manager in tecnologie dell’informazione e della comunicazione e specialista in cooperazione allo sviluppo.

I Video di PMI