Innovazione, firmata intesa Brunetta-Rossi

di Lorenzo Gennari

scritto il

Il ministro per la PA Renato Brunetta e il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi hanno firmato un protocollo d'intesa per la realizzazione di un programma di interventi innovativi finalizzati a incrementare l'accessibilità dei sistemi e-gov

Le intese con le Regioni previste dal Piano e-Gov 2012 procedono speditamente. Ieri, un nuovo tassello è stato inserito nel quadro degli accordi tra ministero e amministrazione regionale. Si tratta della Regione Toscana che, grazie alla firma del protocollo d’intesa con il ministero per l’Innovazione e la Pubblica Amministrazione, d’ora in poi adotterà ogni strumento utile a favorire la dematerializzazione dei suoi documenti, la circolarità delle sue banche dati nonché l’istituzione dello sportello unico per le imprese e il rafforzamento di Linea Amica e di Reti Amiche.

«Con Brunetta ? sottolinea Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana ? ho firmato un protocollo di collaborazione e questo è il nostro intendimento: cooperare sulle cose concrete con sincero spirito istituzionale per fare di più e meglio. È importante ? aggiunge Rossi ? che vari pezzi della pubblica amministrazione lavorino insieme per semplificare la vita dei cittadini. Come in questo caso o come abbiamo fatto con la Guardia di finanza contro l’evasione fiscale. O con il ministro della Giustizia per digitalizzare le cancellerie e con la Sanità per la certificazione delle malattie».

Un atto simile era già stato firmato nel dicembre 2008, ma il nuovo protocollo terrà conto degli ultimi sviluppi, specialmente tecnologici e fornirà un importante contributo per ridurre gli oneri burocratici e semplificare le modalità di svolgimento dei servizi.

Obiettivo parallelo sarà l’individuazione di buone pratiche da replicare sull’intero territorio nazionale. Sono previsti interventi sulla sanità elettronica e sui nuovi sistemi per la lotta all?evasione fiscale. Non mancano azioni per modernizzare la didattica nelle scuole e per dare maggiore efficienza nelle aule di tribunale. Il protocollo avrà inoltre la funzione di mettere in atto il nuovo “Codice della amministrazione digitale“, entrato in vigore lo scorso 25 gennaio.

Infine, grazie all’iniziativa “Mettiamoci la faccia“, i cittadini potranno esprimere direttamente una propria valutazione sulla qualità del servizio ricevuto dagli uffici regionali. La Regione Toscana si impegnerà ad innovare ulteriormente i modelli di selezione e di gestione delle risorse umane attraverso il progetto “Vinca il Migliore”, garantendo il miglioramento delle performance delle pubbliche amministrazioni.

I Video di PMI

Google Analytics: attenzione alla Frequenza di Rimbalzo!