Università, a Cagliari “Com.unica senza frontiere”

di Lorenzo Gennari

scritto il

Il 21 luglio a Cagliari, all'interno delle strutture dell'Università sarda, si terrà la manifestazione "Com.unica senza frontiere", organizzata dalla facoltà di Scienze della comunicazione

Il 21 luglio l’Università di Cagliari aprirà le porte della facoltà di Scienze della comunicazione per un’attività di promozione per il corso di laurea triennale, nato per favorire nelle nuove generazioni l’acquisizione di specifiche professionalità nel campo dell’informazione.

L’iniziativa, che è si chiama “Com.unica senza frontiere” vedrà protagonisti studenti e professori, insieme per la seconda edizione della manifestazione che, per la prima volta, viene ospitata all’interno della facoltà, nella sede di via Trentino.

«È un’iniziativa che, tra i suoi obiettivi, ha anche quello di aprire le porte dell’Università al territorio regionale e nazionale», ha spiegato Elisabetta Gola, presidente del corso.

La media degli iscritti della facoltà di Scienze della comunicazione si aggira annualmente intorno ai 150 studenti, numero destinato a crescere proprio in funzione di iniziative di questo genere.

L’evento speciale sarà aperto a tutti: docenti, studenti, famiglie e potenziali matricole. Nel programma della manifestazione ci sono dibattiti, relazioni degli studenti e dei docenti. Argomenti anche insoliti: dalle identità reali e virtuali legate al mondo di Internet, all’influenza dei suoni dei videogiochi nella musica contemporanea.

Ci saranno anche cortometraggi realizzati dagli universitari sotto la regia di Salvatore Mereu, dj set, buffet e spazi di animazione dedicati ai bambini con attività di lettura, ascolto e giochi didattici. Saranno inoltre allestite aree con mostre, info-point e intrattenimento.