Reti sociali e nuovi strumenti di marketing

di Floriana Beretta

scritto il

L'onda dei social network sta investendo anche il marketing. Facebook e MySpace dettano i tempi per una nuova era del commercio online

L’uso sociale della rete sta modificando il modo di prendere decisioni per gli acquisti. Per chi vende è arrivato il momento di ripensare le strategie di marketing tenendo presente il comportamento sociale dei consumatori. La versione di Internet delle reti sociali è una delle forme più evolute di comunicazione in rete: i due social network più diffusi sono Myspace con 117 milioni di utenti e Facebook, con 132 milioni di utenti. L’efficacia delle social network come strumenti di marketing è documentata da quanto accaduto durante le elezioni presidenziali USA del 2008. Più che con i normali mezzi di comunicazione della politica, la campagna elettorale del Senatore Obama si è svolta sui social network My.BarackObama.com e ha consentito di costruire un database di milioni di sostenitori.

Tuttavia le difficoltà non mancano, la recessione ha colpito duramente anche il mondo dell’advertising online e le previsioni di spesa in questo settore da parte delle aziende si sono notevolmente ridotte. Inoltre, il targeting della pubblicità sul Web basato sulle interazioni sociali degli utenti è estremamente difficile da scalare. Gli esperti di marketing sono comunque consapevoli che «non importa quali siano gli ostacoli, le aziende devono essere presenti dove sono i loro clienti, e i consumatori restano fortemente coinvolti nelle reti sociali». La pubblicità non è l’unico modo per i venditori di partecipare alle reti sociali, molto interessanti sono le opportunità offerte dell’unione tra le nuove tecnologie web 2.0 e quelle un po’ più datate: ad esempio, il connubio tra e-mail e reti sociali online. Siti come MySpace e Facebook consentono alle persone di condividere i loro pensieri e connettersi rapidamente con centinaia di amici e non solo per chattare ma anche per raccogliere informazioni e referenze sul prodotto. Di conseguenza, le reti sociali hanno dato agli acquirenti un nuovo e potente strumento per la scelta degli acquisti.

Utilizzare l’email marketing in un contesto sociale consente agli utenti e alle loro comunità la connessione in forme non convenzionali e in modo illimitato. Quando le persone sono in grado di connettersi in modo asincrono questo dà loro il tempo di assimilare le informazioni e dare forma a commenti e risposte ben ponderate. Nell’email marketing tradizionale si riceve feedback da parte dei destinatari, ma non è possibile raccogliere informazioni dal “gruppo dei pari”, cioè dalle persone che condividono interessi ed affinità con il destinatario e potrebbero fornire commenti, intuizioni e suggerimenti. Il social network, invece, è un luogo permanente per lo scambio di conoscenze. Moltiplicate questo scambio per molti utenti e molte campagne, ed avrete tutti gli elementi per migliorare l’efficacia delle vostre campagne promozionali. Gli operatori di marketing dovranno spostare la loro attenzione alle reti sociali e meno all’e-mail? È evidente che le reti sociali stanno orientando alcuni segmenti di pubblico lontano dalla casella di posta.

I Video di PMI

Servizi online della PA: credenziali di accesso