La classifica delle Università italiane

di Teresa Barone

scritto il

I report del Censis sui migliori atenei italiani, statali e non.

Il Censis ha diffuso l’edizione 2017/2018 della classifica delle Università italiane, una graduatoria che mette in ordine gli atenei statali e non tenendo conto di diversi parametri, dai servizi al livello di internazionalizzazione, dalla capacità di comunicazione digitale alle strutture.

=> Bonus diciottenni: cos’è e come richiederlo

Uno strumento di informazione e soprattutto di orientamento per le future matricole.

Non si tratta tuttavia di una classifica unica ma bensì di quaranta graduatorie che tengono conto, ad esempio della dimensione (atenei grandi, mega, medi, piccoli, politecnici).

Per quanto riguarda le Università statali, in cima alla lista degli atenei mega figura Bologna seguito da Firenze e Padova.

Il podio degli atenei grandi, invece, vede Perugia, Pavia e Parma, mentre Siena, Trento e Sassari occupano le prime tre posizioni della graduatoria dedicata alle strutture medie.

Camerino, Teramo e Macerata, infine, compaiono rispettivamente al primo, secondo e terzo posto della classifica degli atenei piccoli.

Tra i politecnici il Censis colloca al primo posto Milano, seguito da Venezia Iuav, Torino e Bari.

I report completi sono pubblicati sul portale del Censis.

Fonte immagine: Shutterstock

I Video di PMI

Guida ISEE: compilazione DSU