Via libera al Reddito di Inclusione

di Teresa Barone

scritto il

Dal CdM via libera al decreto che introduce il Reddito di inclusione (ReI) a partire dal 2018.

Il 9 giugno il Consiglio dei Ministri ha approvato in via preliminare il decreto attuativo della legge che introduce nuove misure per il contrasto della povertà.

 => Reddito di Inclusione: come funziona

A partire dal 1 gennaio 2018 partirà il Reddito di inclusione (ReI), una misura unica a livello nazionale che consiste nella concessione di un assegno mensile variabile tra 190 e 490 euro, corrisposto alle famiglie che presentano Isee non superiore a 6 mila euro e hanno un patrimonio immobiliare che non supera i 20mila euro, esclusa la prima casa.

L’assegno sarà concesso per un massimo di 18 mesi e non è compatibile con altre tipologie di sostegno, mentre potrà essere erogato anche ai lavoratori. Per la concessione si terrà contro di alcuni requisiti prioritari: famiglie con minori o disabili, donne in gravidanza, disoccupati over 50.

Per il momento il decreto passa all’esame delle Commissioni parlamentari.

Fonte immagine: Shutterstock

I Video di PMI